• FARMACOVIGILANZA FLOP

    Quelle morti post vaccino e il vizietto di non dirlo ad Aifa

    Due morti sospette post vaccino ripresentano il problema delle mancate segnalazioni ad Aifa dell'eventuale effetto avverso grave. Oppure delle segnalazioni subordinate a un parere preventivo di un'équipe medico-ospedaliera, che può decidere di non inviare alcuna segnalazione, come per la decisione su un infermiere morto il 5 agosto contro cui si è scagliato il medico curante che non crede alla versione dell'assenza di correlazione. Invece segnalare spontaneamente ad Aifa si deve e si può facilmente. Ecco come. 

    • MAL DI VACCINO

    «40 anni da medico, mai visto sintomi così. Aifa indaghi»

    Reazioni avverse da vaccino, IppocrateOrg in soccorso delle donne vittime dei misteriosi bruciori. Parla il medico Fabio Burigana : «In 40 anni di professione non ho mai visto sintomi simili, sembra una fibromialgia, ma c'è qualcosa di ignoto che rende queste donne invalide. Aifa e il sistema pubblico devono mettere i medici in condizione di indagare partendo dalla coincidenza temporale col vaccino e da una mappatura rigorosa dei casi». 
    - MAL DI VACCINO: IL DOSSIER DELLA BUSSOLA

    • REAZIONI AVVERSE

    «La testa in fiamme e la vita sconvolta: è stato il vaccino»

    La vita di Mariagrazia Pavone, 31 anni, commessa di Torino è sconvolta: «La testa è sempre in fiamme, non dormo, la mano sinistra ha perso sensibilità e non guido più, non riesco nemmeno a fare una rampa di scale. Ma la referente Aifa mi ha detto che devo fare la seconda dose perché ora sono un soggetto fragile: ma sono fragile per colpa del vaccino». Il racconto alla Bussola di un'altra vittima con reazioni avverse gravi e misteriosi bruciori: «Esami negativi, ma la prossima risonanza sarà decisiva, nessun medico osa azzardare una correlazione, ma è evidente». 
    - IL DOSSIER DELLA BUSSOLA: MAL DI VACCINO
    - SUPPLICA AI VESCOVI CONTRO IL RICATTO VACCINALE 

    • IL CASO

    Quello che non quadra nella relazione dell'Iss

    Falsa diagnosi derivata dai tamponi, rischi per i minori, numeri approssimativi sui contagi dei non vaccinati. Abbiamo letto l'ultima relazione dell'Iss e ci abbiamo trovato parecchi aspetti non chiari. 

    • NUMERI E VACCINI

    Il dato inglese insegna: più infetti tra i vaccinati over 50

    I dati provenienti dall’Inghilterra forniti dalla Public Health England sono preoccupanti: tra gli over 50, risultano 48.264 nuovi infetti, di cui solo 4.891 tra i non vaccinati e 32.828 tra i vaccinati con doppia somministrazione, il 90%. Il vaccino non impedisce affatto l’infezione, soprattutto nella popolazione più anziana, quella che si voleva proteggere. Anche le cronache dagli ospedali di casa nostra mostrano che la vaccinazione non è in grado di impedire il contagio. In motivo in più per dichiarare dannoso il Green pass. 
    - LE AMBIGUITA' NEI DATI DELL'ISS di Alessandro Capucci

    • DIETRO I VACCINI

    OMS e Big Pharma, storia di un conflitto di interessi

    I fondi dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, ma anche delle agenzie del farmaco europea (EMA) e americana (FDA), dipendono in gran parte dall'industria farmaceutica, così come la ricerca scientifica in ambito sanitario. Come ci si può dunque fidare se il controllato controlla il controllore?

    • VIA ALLA BATTAGLIA LEGALE

    La diffida dei prof: "Presidi, disapplicate il Green pass"

    Green pass e obbligo di vaccino, Iustitia in Veritate scende in campo. Fontana: "Seguiamo già 300 casi, tra sanitari e professori. Sulla scuola il primo settembre sarà caos. I presidi disapplichino la normativa: non è disobbedienza, il controllo del Green pass è inesigibile". E partono le diffide dei professori: "Si configureranno molte violazioni: dall'interruzione di pubblico servizio alla violazione della privacy fino alla discriminazione in campo lavorativo". 
    - LA PRESA IN GIRO DEL GREEN PASS A 12 MESI di Riccardo Cascioli

    • VACCINAZIONI

    Green Pass a 12 mesi, l'ennesima presa in giro

    A metà ottobre cominceranno a scadere i Green Pass dei primi vaccinati, per Natale tre milioni di vaccinati si troverebbero esclusi dalla vita sociale come i non vaccinati. Così il governo pensa di prolungare la validità del Green Pass a 12 mesi, ma è una mossa solo politica che alimenterà la pandemia che a parole si vuole combattere.

    • REAZIONI AVVERSE: TESTIMONIANZE

    "Non dormo per il dolore, ma per i medici sono isterica"

    Il viaggio della Bussola nel mondo sommerso delle reazioni avverse gravi da vaccino fa tappa a Bologna da Rosaria Gualtieri: "Ero convintissima di vaccinarmi, poi ho smesso di camminare e adesso sono senza forze, non riesco a prendere in braccio mio nipote, il corpo brucia e alla notte i dolori sono fortissimi. I medici? Chi ha detto che sono isterica, chi ha pensato a un'ernia..., la verità è che nessuno sa dirci nulla. Siamo abbandonate e inascoltate".

    • DUBBI SUL VIA LIBERA AL VACCINO

    Pfizer, fine sperimentazione: ok politico, non scientifico

    È ormai chiaro che quando si parla di vaccini, la questione non è più medico-scientifica, ma esclusivamente politica. Come dimostra il via libera della FDA al vaccino Pfizer che ora non sarà più sperimentale. Il fronte vaccinista esulta, ma significa che fino ad ora lo era e soprattutto che gli altri sono ancora sperimentali. Ma sulla decisione di autorizzare il vaccino della Pfizer, restano grossi e importanti dubbi, espressi su riviste mediche prestigiose come il British Medical Journal. Ecco quali. 

    • CONTRCORRENTE

    Via dall'Afghanistan, tomba degli imperi

    L'amara verità è che gli afghani diventano fanatici combattenti solo quando si tratta di islam, come proprio i Talebani dimostrano. Gli Usa devo spostare mezzi, uomini e risorse sul fronte Pacifico, l’Afghanistan è un pozzo inutile e senza fondo.

    • ABERRAZIONI IN CORSIA

    Niente cure ai non vaccinati: il great reset della Medicina

    È in corso un mutamento profondo, che potrebbe segnare la fine della medicina ippocratica e umanistica: lo si vede nella volontà di molti medici di non curare i pazienti che arrivano in ospedale se non vaccinati. E di insultare i parenti che accompagnano gli anziani. Ma quale sarebbe la colpa dei non vaccinati? Non essersi sottoposti ad una profilassi sperimentale? L'idea che ci siano pazienti da castigare fa parte di uno stato etico che ha cancellato 2500 anni di medicina come arte del prendersi cura di ogni persona.