• BACHELET

    Il silenzio indecente dell'Onu sui diritti umani in Cina

    Michelle Bachelet, ex presidente del Cile ed ora Alta Commissaria delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, ha visitato lo Xinjiang, proprio mentre venivano pubblicate online le prove del genocidio culturale degli uiguri. Non ha espresso alcuna condanna, anzi: ha premiato la Cina per il suo impegno. 

    • IL CASO MANIFESTI

    Pro Vita, Zagrebelsky e la (vera) libertà

    In un editoriale Zagrebelsky auspica, in nome della libertà d’espressione, che non vengano censurati gli ultimi manifesti di Pro Vita. Il giurista, iperlaicista, dice una cosa giusta ma per motivi errati. La libertà è autentica quando si fonda sul vero e il bene. In un ordinamento giuridico conforme al diritto naturale, non sarebbe lecito propagandare l’errore e il male (come l’aborto).

    • STATI UNITI

    Stragi nelle scuole USA, il problema vero non è nelle armi

    La risposta comune all'ennesima sparatoria di massa provocata da un giovane armato è la solita polemica sulla libera circolazione delle armi negli Stati Uniti. Ma è una visione riduttiva, che non coglie tutti i fattori implicati. Negli autori di queste carneficine emerge una profonda disperazione, una mancanza di senso che spinge alla morte. Ed è su questo che si dovrebbe iniziare a riflettere.

    English Español
    • IL FENOMENO

    Il silenzio dei vescovi

    Sono molto pochi i vescovi che oggi parlano, come dimostra il clamore attorno al caso Cordileone-Pelosi. Oggi il vescovo ha scarsissimo potere reale nella sua diocesi. Prima di tutto, a influenzarlo, c’è la curia, poi le cordate tra sacerdoti, le conferenze episcopali, i rapporti con Roma, ecc. Sullo sfondo il grande problema: l’ambiguità sulla dottrina. Di fronte a cui tutti, o quasi, tacciono.

    • L'APPELLO

    Ministro Speranza, che vergogna quei medici allontanati

    Carissimo Ministro Roberto Speranza, perché mettere in pericolo la vita di molti suoi concittadini lasciando a casa numerosissimi medici semplicemente perché non sono vaccinati? Che vergogna, signor Ministro, ignorare questo problema....

    • STATI UNITI

    L'arcivescovo Cordileone sanziona la Pelosi, una lezione di cattolicità

    Sfidato dalla leader democratica su sostegno all’aborto e diritto alla Comunione, l'arcivescovo di San Francisco ha fatto ciò che ogni vescovo dovrebbe fare in circostanze simili: proibisce che la Pelosi riceva l’Eucarestia. Ovviamente Cordileone sarà molto criticato per questo sia dai politici sia all’interno della Chiesa ma la sua lettera di spiegazioni è ineccepibile anche dal punto di vista pastorale.

    English Español
    • I DATI

    Long Covid, miti e leggende di un'altra falsa emergenza

    L'Istituto superiore della sanità mette in guardia dal Long Covid. Come? Spargendo come al solito terrore, evocando gli hacker russi e raccomandandosi di non prendere il Covid. Eppure studi recenti mostrano - ancora una volta - che i benefici del trattamento precoce del coronavirus con cortisone e antinfiammatori riducono efficacemente il rischio di avere i postumi. 

    • ASIA

    In Afghanistan va in scena l'alleanza fra Cina e islam

    Da marzo si sta dibattendo sull’ipotesi che, in Afghanistan, agli americani stiano subentrando i cinesi, nella veste di addestratori delle forze locali. Anche se questa notizia, in particolare, non è confermata, l'alleanza fra il regime ateo cinese e quello islamico talebano è pubblica da mesi. Alleanza inedita che apre nuovi pericoli per noi.

    • 21 MAGGIO

    Manifestazione per la vita, un'occasione per fare chiarezza

    La manifestazione del 21 maggio a Roma è certamente un evento positivo, ma non può nascondere la frammentazione e le gravi divisioni che connotano il mondo pro life italiano. Le tante adesioni non cancellano le assenze importanti. Il problema sta nei contenuti e su questo sarebbe auspicabile un vero chiarimento.  

    • la beffa

    Vaccino, fretta statistica: bisogna morire in 14 giorni

    Il caso di Francesca Tuscano, morta a causa del vaccino e risarcita perché deceduta entro il 14esimo giorno dall'inoculo e quello di Camilla Canepa che non dovrebbe avere diritto ad un indennizzo, pur essendo morta per lo stesso motivo, ma 16 giorni dopo la puntura, svela la grottesca beffa di fissare un limite di 14 giorni. «È statistico, fissato prima della pandemia», spiega Palù alla Bussola. In realtà è un errore scientifico a priori che ha l'effetto di restringere il campo delle reazioni avverse, escludendo quelle che portano a un esito fatale nel tempo: la statistica dei decessi, infatti, si sta formando in questi mesi. 

    • CONTRAPPASSI ALL'ITALIANA

    La lezione di Djokovic: non ti vaccini, non muori, vinci

    Il contrappasso dantesco dei vertici sportivi e politici italiani in piedi ad applaudire il re della terra rossa Novak Djokovic dopo la sesta vittoria agli Internazionali di tennis di Roma. Avevano indirizzato a "Nole" i peggiori epiteti quando, da non vaccinato, chiedeva di giocare gli Open d'Australia. Come Zingaretti che parlò di "schifo". Ora deve inchinarsi di fronte alla sua battaglia di libertà.

    • IL NUOVO PARTITO

    Il "Partito di Sant'Egidio" e la trappola dell'umanesimo

    Ufficializzata la nascita del partito Demos, che nasce su ispirazione della Comunità di Sant'Egidio. Rappresenta il progressismo cattolico a sostegno del Pd, ultimo tassello di una lunga storia che inizia con Dossetti ed arriva fino a Mattarella. È il dramma di una concezione per cui la fede cattolica non genera civiltà.