• LA POLEMICA

    Il rifiuto di vaccinarsi non è individualismo anarcoide

    È incomprensibile il motivo per cui alcuni intellettuali cattolici considerino libertarismo irresponsabile la scelta di altri cattolici di non vaccinarsi. Eppure i cattolici critici della vaccinazione dicono ciò che da sempre la morale naturale e cattolica dice di fare. Il diritto di non vaccinarsi è fondato su un dovere verso la propria persona e di quanti sono sotto la nostra tutela.

    • VACCINI E RESISTENZA

    Pretestuosa criminalizzazione dei "No Green pass"

    Il tentativo di politici e media di descrivere come terroristi e criminali tutti quanti si oppongono al Green Pass è surreale. Pochissimi - per quanto ingiustificabili - atti individuali di violenza non cancellano la realtà di decine di migliaia di persone che da mesi si ritrovano pacificamente in piazza per protestare contro la vaccinazione obbligatoria.

    • CLIMA

    L'uragano Ida dimostra la falsità dell'ecologismo

    Un grande uragano si abbatte sulla Louisiana e ricomincia il ritornello dell'allarme sui cambiamenti climatici. Ma tutti i dati dimostrano che non c'è alcun intensificarsi di eventi estremi, mentre un confronto con il passato dimostra come sia importante lo sviluppo per minimizzare i danni di questi eventi.

    English Español
    • COVID E AFRICA

    Esportare la sanità è un'utopia

    Se il collasso del governo afgano (subito dopo la partenza dei contingenti internazionali) pone interrogativi sulla possibilità di esportare la democrazia, lo stato di salute dell'Africa dovrebbe porli sulla possibilità di esportare la sanità. Senza aiuti internazionali continui, i sistemi sanitari del continente nero collasserebbero. 

    • L'ANNIVERSARIO

    Oggi come ieri: la "giusta" dozzina che disse no al Duce

    Esattamente 90 anni fa il governo emanava il Decreto Legge in cui i docenti erano obbligati a giurare fedeltà al Fascismo. Su 1200 professori soltanto 12 si ribellarono. La storia si ripete oggi che il generale Figliuolo haordinato l'elenco di tutti gli insegnanti vaccinati per scovare i renitenti. Dopo novant’anni anche nella scuola della repubblica italiana, cosiddetta democratica, saranno davvero pochi i docenti capaci di anteporre la propria coscienza a qualunque considerazione di carattere pratico, e a non chinare la testa davanti ad un ordine ingiusto.

    • L'INDAGINE

    Pandemia sessista: fa differenze tra i maschi e femmine

    La pandemia ha rammentato le differenze psicologiche tra i sessi. A documentarlo è una nuova ricerca a cura di quattro studiosi della prestigiosa Virginia Tech. 

    • BERGOGLIO CI PENSA?

    Dimissioni, atto finale di un papato ormai secolarizzato

    Francesco si dimetterà, non per motivi di salute o altro, ma per completare il processo di secolarizzazione del papato da lui intrapreso con decisione. Dal "buonasera" iniziale alle encicliche orizzontali, non resta ora che l'atto finale delle dimissioni come tappa decisiva per portare a termine il processo di secolarizzazione della Chiesa.

    • IL REFERENDUM

    Verso l'iniezione letale...una soluzione Radicale

    Superate le 750mila firme per il Referendum sull'eutanasia. Se vincessero i radicali non solo sarebbe legittima l’iniezione letale su paziente consenziente, ma anche qualsiasi modalità per uccidere. 

    • IL CASO NOVELL GOMA'

    Via il vescovo anti gay: delitto perfetto Media-Vaticano

    Le dimissioni del vescovo spagnolo Xavier Novell Gomà hanno tutta l'aria di essere un delitto perfetto Media-Vaticano: nessuno, se non la Santa sede, conosce i motivi della rinuncia, c'è chi parla di uno scontro di potere nella Chiesa spagnola, chi vocifera di una sua doppia vita, ma tutti i media ricordano le sue posizioni sui gay, lasciando intendere che sia normale dover togliere il disturbo per aver toccato certi temi. E questo basta. Il modo migliore per estromettere un testimone scomodo senza sparare un colpo e contemporaneamente avvertire tutti gli altri vescovi che chi tocca la dittatura Lgbt, muore. 

    • COVID E SCIENTISMO

    Il Covid in Svezia, una lezione di umiltà

    Come mai la Svezia non fa più notizia? Vi ricordate la nazione che era considerata la “maglia nera” d’Europa in fatto di Covid? Il Paese con più morti e più contagi, come titolavano i giornali nel maggio del 2020? Ebbene, la Svezia non fa più notizia perché, di morti per il nuovo coronavirus, non ne ha praticamente più. E non ha mai fatto lockdown

    • LA NUOVA "GIACULATORIA"

    Rischi/benefici: fare chiarezza per evitare gli obbrobri

    Di fronte ai sempre più casi di reazioni avverse da vaccino covid, come quello di Francesca Marcon, i giornali sono pronti con la nuova giaculatoria: "i benefici superano i rischi". E' falso: il principio di proporzionalità deve considerare le singole persone, non la popolazione in generale. Lo ricordava anche il cardinal Sgreccia: l’individuo non è parte, ma persona; è un obbrobrio morale ritenere che se la collettività ne trae giovamento, allora il singolo può anche rischiare di morire. 

    English Español
    • NUOVI DISSIDENTI

    Un appello agli intellettuali: svegliate l'Italia!

    L'incultura è una caratteristica del nostro tempo, lo si nota anche dalla sciatteria lessicale con cui si esprimono gli stessi vertici dello Stato. E la classe intellettuale preferisce essere asservita. Un appello va rivolto, dunque, a quegli intellettuali dissidenti che non piegano la testa e che possono gettare le basi di una nuova Italia. Come Havel, senza potere, fece in Cecoslovacchia con la rivoluzione di velluto.