Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Agnese di Boemia a cura di Ermes Dovico

Esteri


Spagna, scorre il sangue dopo l'accordo coi separatisti
IL NUOVO GOVERNO

Spagna, scorre il sangue dopo l'accordo coi separatisti

L'accordo di governo dei socialisti con i separatisti catalani infiamma la Spagna. Ferito gravemente il fondatore di Vox, che parla di golpe del Psoe. E l'Ue si mostra tenera sulle garanzie presentate da Sanchez coi secessionisti.


Lo "stallo all'ucraina" sta innervosendo Zelensky
IL CONFLITTO

Lo "stallo all'ucraina" sta innervosendo Zelensky

La guerra è in stallo. Sul piano tattico i russi sono tornati all’offensiva su tutti i fronti riconquistando i territori presi dagli ucraini in estate. E il ruolo del generale Zaluzhny, che sottolinea gli errori di Zelensky, sta innervosendo il presidente. 


L'Ue a guida tedesca vuole scegliere il governo per la Polonia
NUOVA EUROPA

L'Ue a guida tedesca vuole scegliere il governo per la Polonia

Dopo le elezioni in Polonia, diventa ancora più evidente la pressione esercitata dall'Ue per scegliere il nuovo governo. I vertici dell'Ue, a partire dalla von der Leyen, vogliono un governo guidato da Tusk. Ma possono?


Sfollati in Congo: una crisi umanitaria ignorata
i profughi invisibili

Sfollati in Congo: una crisi umanitaria ignorata

Esteri 07_11_2023 Anna Bono

6,9 milioni di persone, in gran parte residenti nell’est del Paese, ormai da decenni teatro di conflitti e violenze. Gli aiuti non bastano e gli interventi Onu sono rari e controproducenti.


Medio Oriente, nessuno crede più alla fiaba dei due popoli in due Stati
ISRAELE E PALESTINA

Medio Oriente, nessuno crede più alla fiaba dei due popoli in due Stati

"Due popoli in due Stati" è il mantra diplomatico per la soluzione del conflitto in Medio Oriente. Dare uno Stato agli ebrei e uno agli arabi fu proposto per la prima volta nel 1947. Gli arabi rifiutarono. E da quel rifiuto, che tuttora persiste, derivò tutto il resto.


Il Pakistan rimanda gli afgani a casa loro. Molti rischiano la vita
ISLAM

Il Pakistan rimanda gli afgani a casa loro. Molti rischiano la vita

Quando i Talebani ripresero il potere in Afghanistan, nell'agosto del 2021, molti fuggirono nel vicino Pakistan. Ma ora il governo provvisorio di Islamabad ha promesso di rimpatriare 1,7 milioni di afgani. Che fine faranno?


Ohio, è battaglia sul referendum per l’aborto illimitato
VITA VS MORTE

Ohio, è battaglia sul referendum per l’aborto illimitato

Un emendamento al voto il 7 novembre chiede di cambiare la Costituzione dell’Ohio per includervi l’aborto e altri “diritti riproduttivi”. Donazioni milionarie per la campagna degli abortisti, che intanto vandalizzano chiese e scuole cattoliche.


La Cina diventa anti-israeliana, per contare di più nel Medio Oriente
COMUNISMO E ISLAM

La Cina diventa anti-israeliana, per contare di più nel Medio Oriente

La Cina sostiene materialmente Hamas in molti modi. Ma soprattutto ha lanciato una dura campagna di propaganda contro Israele con inediti toni anti-semiti. Nonostante la lontananza, Pechino è pienamente coinvolta nel Medio Oriente. 


Dietro la guerra, il rifiuto del compromesso
IL RETROSCENA

Dietro la guerra, il rifiuto del compromesso

Decenni di tratttaive non hanno mai portato a nulla, malgrado ciò un trattato di pace fra Israele e Palestina non sarebbe impossibile. Anche se un grande ostacolo è la visione islamica della terra.


Polonia e Spagna: la sinistra pone condizioni anche se perde
democrazia a senso unico

Polonia e Spagna: la sinistra pone condizioni anche se perde

La schizofrenia di tutto l'apparato politico, istituzionale e massmediatico gauchiste si manifesta ogni volta che partiti e coalizioni alternative "rischiano" di andare al governo. Chi si mette di traverso va eliminato.


Pogrom a Parigi, ma Macron pensa ad aborto ed eutanasia
cultura della morte

Pogrom a Parigi, ma Macron pensa ad aborto ed eutanasia

Invece di affrontare il fallimento di un multiculturalismo che genera solo violenza e disintegrazione, il presidente vuole trasformare la Francia in una grande agenzia funebre dal concepimento al "fine vita".


Guerra in Sudan, la peggior crisi umanitaria al mondo
CONTINENTE NERO

Guerra in Sudan, la peggior crisi umanitaria al mondo

Esteri 31_10_2023 Anna Bono

Con 18 milioni di persone bisognose di assistenza, più di un terzo della popolazione, quella del Sudan è una catastrofe umanitaria. È causata dalla guerra civile, fra esercito e Forze di supporto rapido. E in Darfur è di nuovo pulizia etnica.