Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Ranieri a cura di Ermes Dovico

Attualità


Alfie, una vita "futile" che ha cambiato il mondo
DOPO IL SILENZIO

Alfie, una vita "futile" che ha cambiato il mondo

Mentre si fa silenzio su quanto accade all'interno dell'Alder Hey Hospital per favorire una soluzione positiva della vicenda di Alfie Evans, è necessario riflettere sul senso di quanto sta avvenendo intorno a questo fragilissimo bambino: dalla scoperta di cosa siano un padre e una madre, all'emergere di un popolo che da ogni parte del mondo è stato risvegliato alla vita e all'amore.


Tom chiede il silenzio, si profila accordo con Alder Hey
DICHIARAZIONE

Tom chiede il silenzio, si profila accordo con Alder Hey

Attualità 26_04_2018

Si profila un accordo fra Thomas e Kate Evans e l'Alder Hey Hospital, anche se al momento non è possibile sapere quale potrebbe essere la soluzione. È quanto si ricava da una dichiarazione di Thomas Evans, padre di Alfie, che chiede il silenzio per permettere di stabilire un rapporto costruttivo con l'Alder Hey


La Chiesa inglese vicina ad Alfie? Ecco come è andata
PADRE GABRIELE

La Chiesa inglese vicina ad Alfie? Ecco come è andata

Dopo essersi reso disponibile e strumento di un miracolo per la vita di Alfie, padre Gabriele è stato richiamato nella sua parrocchia, mentre il vescovo di Liverpool si recava dal papa ad assicurarlo di aver fatto il possibile per Alfie e a difendere l’ospedale. In realtà il sacerdote italiano, attaccato dalla stampa progressita, ha solo supplito alle mancanze della Chiesa inglese.


L'alleanza tra giudici e medici per far morire Alfie
LIVERPOOL

L'alleanza tra giudici e medici per far morire Alfie

-ESCLUSIVO: IL VIDEO CHE INCHIODA L'ALDER HEY HOSPITAL

C’è una sola certezza in quanto sta avvenendo dalle 22.17 del 23 aprile, quando ad Alfie Evans è stato tolto il supporto del ventilatore: i medici dell’Alder Hey Hospital, dove il bambino di 23 mesi è ricoverato, e i giudici vogliono Alfie morto. E il più presto possibile.
- RIVIVI LA DIRETTA DELL'UDIENZA IN CORTE D'APPELLO
- QUELL'AMORE "INUTILE" CHE VINCE L'ODIO DEI POTENTI, di Costanza Signorelli
- L'INCOSISTENZA MORALE DI ELISABETTA IIdi Paolo Gulisano
- LO STRANO CASO DEL GIUDICE HAYDEN, di Marco Respinti
- ASSASSINI, NON CI SONO ALTRE PAROLE, di Riccardo Cascioli
- PAGLIA E VESCOVI INGLESI, PASTORI INUTILI, di Stefano Fontana
- LA DIGNITA' DI ALFIE CHE DONA SPERANZA, di Benedetta Frigerio


L'inconsistenza morale di Elisabetta II, muta nello scempio
IL MANCATO ATTO DI CLEMENZA

L'inconsistenza morale di Elisabetta II, muta nello scempio

Nessuna parola è stata spesa da parte di Elisabetta II per il suo piccolo suddito. Ha mostrato tutta la fragilità della sua dinastia, che tre secoli fa venne messa sul Trono da una classe dirigente avida e rapace. Oggi questo potere che si esprime in ambito anche giudiziario, non intende certo farsi mettere in discussione.


Omosessualità, una materia da studiare (per moda)
TORINO

Omosessualità, una materia da studiare (per moda)

Ecco il primo corso di Storia dell’Omosessualità, appena inaugurato all’università torinese. Ma perchè tanto interesse da parte dei giovani? Sicuramente, se la cattedra funzionerà, un nuovo sbocco per un impiego. Di questi tempi...


Ore 22.17: veglia in piazza San Pietro per Alfie
"CHIEDIAMO IL MIRACOLO"

Ore 22.17: veglia in piazza San Pietro per Alfie

Attualità 25_04_2018

L'Alfie's Army italiano, fatto di amici, giornalisti, mamme, papà, bambini hanno lanciato questo invito: Questa sera alle 22.17 – ora in cui sono state staccate le macchine – ci troviamo in Piazza san Pietro per pregare, con una candela in mano.


LA CORTE RIGETTA ENTRAMBI GLI APPELLI, ALFIE DEVE MORIRE
ALFIE EVANS

LA CORTE RIGETTA ENTRAMBI GLI APPELLI, ALFIE DEVE MORIRE

Attualità 25_04_2018

La Corte d'Appello di Londra, presieduta dal giudice Andrew McFarlane ha rigettato entrambi gli appelli presentati dai legali sia del padre sia della madre di Alfie, contro la decisione di ieri del giudice Hayden di vietare il tarsferimento di Alfie a Roma.


ULTIMORA: VOGLIONO TOGLIERE OSSIGENO AD ALFIE
DIRETTA

ULTIMORA: VOGLIONO TOGLIERE OSSIGENO AD ALFIE

Attualità 25_04_2018

I medici dell'Alder Hey Hospital stanno cercando di togliere la mascherina per l'ossigeno a Alfie con il pretesto che non è materiale dell'ospedale. Thomas, il papaà di Alfie, si oppone e chiede nell'eventualità di sostituirlo con una mascherina dell'ospedale. Ma i medici si rifiutano.


ESCLUSIVO Il video che inchioda l'AH: "Stanno coprendo qualcosa di grosso"
LA PROVA

ESCLUSIVO Il video che inchioda l'AH: "Stanno coprendo qualcosa di grosso"

Attualità 25_04_2018

- DIRETTA DALLA CORTE D'APPELLO IN CORSO

La Nuova Bussola Quotidiana è venuta in possesso di un video che intercetta la conversazione tra quattro membri non identificati dello staff dell'Alder Hey Hospital. Un video clamoroso da cui si comprende che l'ospedale dove è ricoverato Alfie Evans sta coprendo qualcosa di veramente grosso.

- ORE 22.17: VEGLIA PER ALFIE IN PIAZZA SAN PIETRO -
- ASSASSINI, NON CI SONO ALTRE PAROLE, di Riccardo Cascioli
- TOM: VOGLIONO FARLO MORIRE DI FAME
- UN'ODISSEA TRA APPELLI E COLPI DI SCENA
di Andrea Zambrano
- COLOMBO: E' OSTINAZIONE ANTICURATIVA
- PAGLIA E VESCOVI INGLESI, PASTORI INUTILI,
di Stefano Fontana
- LA DIGNITA' DI ALFIE CHE DONA SPERANZA, di Benedetta Frigerio

 


L'odissea di Alfie tra appelli, preghiere e colpi di scena
LA CRONISTORIA DELLA VICENDA

L'odissea di Alfie tra appelli, preghiere e colpi di scena

Dalla cronistoria della vicenda di Alfie Evans emerge in sequenza una volontà pervicace di mettere fine a tutti i costi alla sua vita, provvidenzialmente sempre sventata. Le tappe principali di un'Odissea che non può trasformarsi in calvario: dalla vita inutile al best interest, passando per l'incontro col Papa, propiziato anche dalla Nuova BQ, fino alla miracolosa notte in cui Alfie ha iniziato a respirare autonomamente. 


Assassini, non ci sono altre parole
LA BATTAGLIA DI ALFIE

Assassini, non ci sono altre parole

Assassini. Sono solo degli assassini. Non c’è altro modo con cui definirli. Medici, giudici, politici e anche ecclesiastici. Tutti degli assassini.