Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Romano di Condat a cura di Ermes Dovico

Attualità


Il diario del giovane Corti in attesa della grande epopea
L'ANNIVERSARIO

Il diario del giovane Corti in attesa della grande epopea

Quattro anni fa moriva il geniale scrittore Eugenio Corti. La sua Brianza lo ricorda con uno spettacolo teatrale ricavato dai suoi diari inediti recentemente pubblicati in cui traspare l'uomo e il futuro scrittore. 


Senza dottrina sociale nessun bene comune: il convegno
SABATO CON LA BUSSOLA

Senza dottrina sociale nessun bene comune: il convegno

Conoscere la verità, praticare la giustizia” è il titolo della Giornata della Dottrina sociale della Chiesa promossa da la Nuova BQ e Osservatorio Van Thuan. L’idea oggi prevalente è che si debba partire dai bisogni sociali per poi eventualmente recuperare i contenuti della fede. Invece è il contrario e vale anche per avere criteri di giudizio in vista delle prossime elezioni. Appuntamento sabato 3 a Milano. 

-LISTE CHIUSE: C'E' ARIA DI LARGHE INTESE di Ruben Razzante


I partigiani e il silenzio sulla Resistenza all'Olocausto
GIORNATA DELLA MEMORIA

I partigiani e il silenzio sulla Resistenza all'Olocausto

C'è un buco nero nella retorica della Giornata della Memoria: il silenzio dei partigiani dell'Anpi sull'Olocausto. A parte alcuni gesti sporadici, mancano la propaganda resistenziale contro le deportazioni e le azioni militari. Ciononostante la Sinistra si è impossessata sia dell'antifascismo che della causa ebrea. Parla lo storico Tadolini. 


Chiamami col tuo nome: cioè noioso e furbo
IL FILM "OMO" DEL MOMENTO

Chiamami col tuo nome: cioè noioso e furbo

La storia gay, diretta da Luca Guadagnino, acclamata negli Usa, è di una noia indicibile. Ecco la trovata: di questi tempi Hollywood è molto sensibile alle tematiche lgbt. Da qui la «delicata e sensibile» storia d’amore. Tra due maschi. Infatti, Hollywood ha subito plaudito. 


Omosessualità, passepartout per entrare in Europa
LA SENTENZA

Omosessualità, passepartout per entrare in Europa

Un nigeriano richiede all’Ungheria il diritto d’asilo perché perseguitato nel proprio Paese a motivo della sua omosessualità. Il governo gli dà torto, ma la Corte di giustizia europea gli dà ragione. Senza prove però, per non indagare nel suo privato. L’omosessualità potrebbe diventare un passepartout per prendere fissa dimora in Europa.

-IL PAESE DI LUCIGNOLO di Rino Cammilleri


Il Paese di Lucignolo che vezzeggia i presunti gay
ASILO PERCHE' OMOSESSUALI

Il Paese di Lucignolo che vezzeggia i presunti gay

Sul caso dei richiedenti asilo sedicenti gay: l’Europa è davvero il Paese di Lucignolo che accoglie, coccola e vezzeggia i c.d. «disperati». I quali ora sanno anche che i suoi giudici supremi hanno a cuore pure la loro privacy.


Omertà sulla pedofilia: "La cultura la sta già accettando"
INTERVISTA/DI NOTO

Omertà sulla pedofilia: "La cultura la sta già accettando"

La foto della bimba abusata da tre donne non ha scandalizzato nessuno. Secondo don Di Noto, dell'associazione Meter, il silenzio è frutto della cultura edonista che permette ai pedofili di agire indisturbati: "La stampa, le istituzioni e i padroni di internet lasciano che il fenomeno cresca, mentre alcune sentenze e leggi la favoriscono. Ma bisogna agire perché Cristo ci chiama a curare le Sue piaghe".

-CEDU: NO ESONERI DALL'EDUCAZIONE SESSUALE- di Simona Muzzo
-UNESCO: LA GUIDA SESSUALE CHE ESPROPRIA I GENITORI - di Ermes Dovico


Vogliono chiudere la bocca a Di Tolve con la calunnia
DITTATURA GAY

Vogliono chiudere la bocca a Di Tolve con la calunnia

Un medico savonese espone in ambulatorio una locandina con i riferimenti del gruppo di preghiera di Luca Di Tolve e finisce alla gogna: Arcigay gli scatena i giornali contro e l'Ordine ora lo vuole ascoltare. Ma non ha fatto altro che esercitare il suo diritto-dovere di medico di informare quei pazienti che hanno problemi con l'identità sessuale e soffrono. Un dovere che oggi può costare molto caro e che delinea un totalitarismo ormai imperante. Di Tolve: "Basta calunnie, chiediamo rispetto". 

-LE BACCHETTATE FRANCESI AL CATECHISMO di Marco Tosatti


Il mistero dei battesimi nella prigione degli orrori
ARGENTINA

Il mistero dei battesimi nella prigione degli orrori

Vescovo informa il Papa dell'esistenza di un registro di battesimi effettuati alla Esma, dove durante la dittatura argentina i prigionieri venivano torturati e uccisi. Non si sa se figli di desaparecidas o di militari di stanza. Tornano i misteri sul ruolo della Chiesa, ma anche le amnesie di chi non denuncia le complicità cubane. 


Vite spezzate dal porno, il Minotauro del piacere uccide
IL 5° SUICIDIO

Vite spezzate dal porno, il Minotauro del piacere uccide

Il 5° suicidio di una pornoattrice in poche settimane. L'industria del porno si giustifica, ma tace su un demone-Minotauro che consuma ragazze fragili, immolandole al piacere come genere di consumo che richiede sempre nuove vittime. Mentre chi prova a uscire dal labirinto vive la solitudine e la disperazione. 


L'immigrazione illegale si può contenere e fermare
IMMIGRAZIONE

L'immigrazione illegale si può contenere e fermare

I dati del 2016 e del 2017 sono la dimostrazione che l'immigrazione è in gran parte illegale: solo piccolissime percentuali sono profughi, gli altri si dichiarano profughi, ma non lo sono. E il calo drastico da 1 milione di immigrati nel 2015 a 171.332 nel 2017 è  la dimostrazione che il flusso di immigrazione illegale si può fermare. Non è un processo "irreversibile".


La razza non esiste, ricordatelo anche al Pd
IL CASO FONTANA

La razza non esiste, ricordatelo anche al Pd

La questione delle “razze umane” è un’imbecillità perché le “razze umane” non esistono. Ma la Sinistra dovrebbe indignarsi anche con la Pd Patrizia Prestipino. E bisognerebbe intentare un processo culturale serio all’evoluzionismo oltre denunciare la matrice illuminista dell’idea balorda delle “razze” superiori e inferiori. Che provocò il primo genocidio della storia: quello dei cristiani della Vandea.