Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Giovanni Battista de’ Rossi a cura di Ermes Dovico

Nigeria


Libero in Nigeria don Opara
Sacerdoti rapiti

Libero in Nigeria don Opara

Era stato rapito il 26 maggio mentre rientrava in auto in sede dopo un funerale ed è stato liberato dopo due giorni


Liberato il sacerdote rapito in Nigeria il 19 maggio
Rapimenti

Liberato il sacerdote rapito in Nigeria il 19 maggio

Padre Maduka stava visitando una cappella di recente costruzione quando dei malviventi lo hanno aggredito e rapito


Fuga dall'Africa. Medici e infermieri emigrano (legalmente)
CONTINENTE NERO

Fuga dall'Africa. Medici e infermieri emigrano (legalmente)

L'emigrazione dall'Africa non è solo quella illegale. C'è anche un'emigrazione legale, che non fa notizia, ma è più importante: l'esodo di medici e infermieri. Emigrano in Paesi europei e in America, in fuga da stipendi bassi e condizioni sanitarie terribili. I governi non frenano il flusso: lo incentivano con nuovi accordi.


Rapiti in Nigeria altri due sacerdoti
Africa

Rapiti in Nigeria altri due sacerdoti

Stavano rientrando di notte in parrocchia dopo una visita a un altro sacerdote quando la loro auto è stata fermata e sono stati sequestrati

 


Nigeria, il voto nel Paese più ricco e violento dell'Africa
CONTINENTE NERO

Nigeria, il voto nel Paese più ricco e violento dell'Africa

Esteri 25_02_2023 Anna Bono

Nigeria al voto. Il paese, con i suoi 214 milioni di abitanti è il più popoloso dell'Africa. Ed è anche diventato il più ricco, grazie ai suoi giacimenti di petrolio. Però più della metà della sua popolazione vive in condizioni di povertà estrema e l'analfabetismo è dilagante. Questa nazione ricca di contrasti è lacerata da violenza religiosa fra un Nord islamico e un Sud cristiano. Boko Haram, sconfitto, ha saputo riciclarsi nello Stato Islamico (Iswap). Ma altre forme di criminalità si diffondono anche per ragioni non religiose. Tutti i candidati promettono legge, ordine e lotta alla corruzione. Ma quanti di loro sono sinceri?


Ridimensionato il numero di sacerdoti uccisi in Nigeria nel 2022
Fake news

Ridimensionato il numero di sacerdoti uccisi in Nigeria nel 2022

La Conferenza episcopale della Nigeria smentisce i dati pubblicati da un'agenzia di intelligence che indicano in 145 i sacerdoti cattolici caduti nel 2022


Un sacerdote liberato e un catechista rapito in Nigeria
Religiosi rapiti

Un sacerdote liberato e un catechista rapito in Nigeria

Don Olofinlade è stato liberato dai suoi rapitori dopo tre giorni, mentre il catechista Kefas Ishaya è tuttora nelle mani dei malviventi che l’hanno sequestrato


Attacchi alle chiese, cristiani uccisi in Congo e Nigeria
CONTINENTE NERO

Attacchi alle chiese, cristiani uccisi in Congo e Nigeria

Due gravi episodi di violenza contro i cristiani, in Congo e in Nigeria. Nel Nord Kivu (Congo) una chiesa è stata attaccata da uomini armati durante la funzione domenicale. Sono 17 le vittime finora accertate in un attacco di matrice jihadista. In Nigeria, padre Achi è morto nell'incendio della sua chiesa appiccato da ignoti assalitori. 


Il Natale negato ai cristiani perseguitati
REPRESSIONE RELIGIOSA

Il Natale negato ai cristiani perseguitati

Molti sono i cristiani che non hanno potuto celebrare il Natale. È difficile farlo o impossibile in paesi come la Mauritania, le isole Comore, l’Afghanistan, il Brunei, la Corea del Nord. In altri Paesi, come la Nigeria, il problema è la sicurezza. E nel Sahel, gli jihadisti. In Pakistan una donna cristiana accusata di blasfemia passa il Natale in una piccola cella, altri tre sono tornati liberi. 


Mozambico e Nigeria in balìa del jihad. Vescovi angosciati
AFRICA

Mozambico e Nigeria in balìa del jihad. Vescovi angosciati

Esteri 19_12_2022 Anna Bono

In Mozambico diverse province sono infestate da al-Shabaab e il capo della polizia chiede ai civili di difendersi con ogni mezzo. In Nigeria, alle violenze dei jihadisti, si aggiungono quelle dei banditi comuni. Esempi di “Stati falliti”. E i vescovi dei due Paesi si dicono preoccupati.


È libero padre Abang Ochang, rapito in Nigeria il 24 novembre
Sequestri di persona

È libero padre Abang Ochang, rapito in Nigeria il 24 novembre

Era stato sequestrato, a scopo di estorsione, insieme a cinque membri della St Jude Society mentre si stavano recando nella capitale Abuja


Quattro sacerdoti rapiti in Nigeria in meno di un mese
Sequestri di persona

Quattro sacerdoti rapiti in Nigeria in meno di un mese

I rapimenti a scopo di estorsione sono frequenti in Nigeria e sempre più spesso prendono di mira dei sacerdoti