Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Gregorio Barbarigo a cura di Ermes Dovico

Politica


Responsabilità
dei giudici, forse
è la volta buona
GIUSTIZIA

Responsabilità dei giudici, forse è la volta buona

Un emendamento della Lega Nord passa con il voto di 187 deputati e manda in minoranza il governo. A parte la sconfitta politica di Renzi, l'argomento dell'emendamento è di quelli forti: responsabilità civile dei magistrati, votata nel referendum del 1987 e mai realmente applicata. Ora che si riapre il dibattito, forse è la volta buona di allinearci alle norme europee.


Amministrative, l'astensionismo dei moderati
POLITICA

Amministrative, l'astensionismo dei moderati

Un elettore su due non è andato a votare al ballottaggio delle amministrative. I moderati sono i maggiori delusi. Sorprese anche nel Pd che perde Livorno e Padova (vinte da M5S e Lega). Ma la vera crisi è nel centro-destra.


Chi non vuole riqualificare 
la Rai
RIFORME

Chi non vuole riqualificare la Rai

Renzi propone una razionalizzazione della Rai, la tv pubblica che conta 11.500 dipendenti, più di tutti quelli delle tv private messe assieme. Una ristrutturazione è necessaria, ma si scontra con una serie di interessi consolidati.


Caos calmo nel centrodestra
OPPOSIZIONE

Caos calmo nel centrodestra

Dopo la sconfitta elettorale, non c'è un'opposizione unita contrapposta a Renzi. Il centrodestra è diviso in almeno quattro anime: la destra (Salvini e Meloni), i berlusconiani in crisi, gli alfaniani che non decollano e Passera che si prepara.


Mandiamo
una nave spia
nel Mar Nero
e il governo
non lo dice
GAFFE

Mandiamo una nave spia nel Mar Nero e il governo non lo dice

Politica 05_06_2014

L'Elettra, nave spia fra le più moderne della Marina italiana, si sta dirigendo verso il Mar Nero, per intercettare le comunicazioni russe. E questo mentre il governo Renzi si ripromette di dialogare con Mosca. Nonostante il tentativo di tenere segreta l'operazione, la notizia è emersa.


Marò in India, la pazienza è agli sgoccioli
DIPLOMAZIA

Marò in India, la pazienza è agli sgoccioli

Politica 04_06_2014

Qualcuno lo chiama un "urlo", l'appello lanciato da Latorre e Girone, in videoconferenza con il Parlamento dall'India. Dopo più di due anni di prigionia senza processo, la pazienza è agli sgoccioli. Qualche apertura arriva da New Delhi.


Renzi non crei un potere monocolore
PD

Renzi non crei un potere monocolore

Premier, Presidente, ministri chiave, la maggioranza dei presidenti regionali e provinciali, le principali giunte comunali, banche, sindacati... tutto è nelle mani del Pd. L'assenza di pesi e contrappesi è un rischio grave.


Cantiere del centrodestra: una torre di Babele
POLITICA

Cantiere del centrodestra: una torre di Babele

Non convince il "cantiere" aperto nel centrodestra per resettare il passato e ricostruire un futuro. Partiti così diversi potrebbero mai costruire qualcosa di duraturo? Solo se trovano un minimo comun denominatore. Che non c'è.


Europee, l'Italia va contromano
POST-ELEZIONI

Europee, l'Italia va contromano

Politica 28_05_2014

L'Europa va a destra, ad eccezione di Italia e Grecia; nessun astensionismo record; Renzi vince per mancanza di avversari. Sul Pd sono convogliati molti voti del centro-destra, per paura di una vittoria dei giacobini Grillo e Casaleggio.


Rai: o si riforma o si privatizza
TV

Rai: o si riforma o si privatizza

Uno spot in circolazione per convincere a pagare il canone, esalta la quantità della programmazione Rai a fronte di un costo bassissimo. Ma evita il discoso sulla qualità dei programmi. Il problema sta nella governance, che richiede una grande riforma.


Si scrive "mini-naja", si legge clientelismo
DIFESA

Si scrive "mini-naja", si legge clientelismo

Politica 20_05_2014

Mentre continuano i tagli al budget della Difesa, il governo Renzi propone la mini-naja: qualche mese di servizio militare o civile per giovani che non trovano lavoro. Ha senso? Sì, solo se si legge questa proposta in un'ottica clientelare.


ELEZIONI EUROPEE

Due Manifesti per costruire

Politica 19_05_2014

Sono ancora pochi i candidati italiani alle Elezioni Europee che hanno firmato i due manifesti per ricostruire l'Europa: quello della Fondazione Novae Terrae e quello della FAFCE. Ma anche la lobby gay sta facendo firmare un manifesto. Ecco una guida.