Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Guglielmo da Vercelli a cura di Ermes Dovico

Esteri


Fatwa di al Qaradawi contro le elezioni in Egitto
FRATELLI MUSULMANI

Fatwa di al Qaradawi contro le elezioni in Egitto

Esteri 16_05_2014

Il 26 e il 27 maggio prossimi si voterà in Egitto per eleggere il nuovo presidente. I grandi esclusi (per legge) sono i Fratelli Musulmani. E giunge in loro soccorso il teologo Yusuf Qaradawi, che con una fatwa delegittima il voto.


Fra i litiganti Ue e Russia, il terzo (Obama) gode
UCRAINA

Fra i litiganti Ue e Russia, il terzo (Obama) gode

Esteri 14_05_2014

Gli Usa cercano di capitalizzare al massimo la crisi fra Ue e Russia, trasformando l'Europa nel proprio cliente privilegiato di shale gas, minando la concorrenza russa e proponendo la propria tecnologia militare per il rilancio della difesa.


Il mondo ai piedi di Boko Haram
NIGERIA

Il mondo ai piedi di Boko Haram

Esteri 13_05_2014 Anna Bono

Un video mostra le studentesse sequestrate dai miliziani islamisti. Sono in niqab e "liberate", cioè convertite all'islam, da cristiane che erano. Il gruppo terrorista ha catturato l'attenzione mondiale. E si sente molto più forte.


Nigeria, ci vorrebbe una suor Rachele
IL CASO

Nigeria, ci vorrebbe una suor Rachele

Esteri 09_05_2014 Anna Bono

Tutto il mondo si sta mobilitando per salvare le 200 ragazze rapite dai terroristi di Boko Haram. Ma non c'è chi è disposto a «morire per le nostre ragazze», come invece accadde nel 1996 in Uganda con suor Rachele Fassera, in una situazione analoga.


Rwanda, il tribalismo è alla base del genocidio
20 ANNI DOPO

Rwanda, il tribalismo è alla base del genocidio

Esteri 08_05_2014 Anna Bono

Le radici della violenza genocida in Rwanda, così come nelle guerre civili in Liberia, Sierra Leone e Darfur, vanno ricercate fra quelle che Benedetto XVI aveva indicato quali cause prime della sofferenza africana: tribalismo, stregoneria e corruzione.


Sull'Ucraina, Putin cambia tono
MOSCA

Sull'Ucraina, Putin cambia tono

Vladimir Putin, dopo mesi di confronto duro con l'Ucraina, cambia improvvisamente toni: approva le elezioni che si terranno il 25 maggio e prega i separatisti a rimandare il referendum dell'11 maggio.


Le farfalle della Pasqua a Bangui
CENTRAFRICA

Le farfalle della Pasqua a Bangui

Esteri 07_05_2014

Cronaca dal Carmel di Bangui, Centrafrica, con 7.500 rifugiati. Una Pasqua celebrata fra piogge tropicali e le notizie di una guerra che continua. E i profughi, spontaneamente, decorano la chiesa con farfalle di carta. 


Nigeria, studentesse vendute come schiave
BOKO HARAM

Nigeria, studentesse vendute come schiave

Esteri 06_05_2014 Anna Bono

Il leader di Boko Haram, il movimento armato jihadista nigeriano, ha annunciato la vendita delle studentesse rapite lo scorso 14 aprile. Sostiene che sia un ordine divino: le donne non devono studiare, ma servire i mariti (a cui sono vendute).


Crisi ucraina, l'assenza dell'Europa
DIBATTITO

Crisi ucraina, l'assenza dell'Europa

Una constatazione comune: l'Europa non fa sentire la sua voce sulla crisi in Ucraina. Due proposte alternative. L'Ue dovrebbe gettar acqua sul fuoco e ascoltare Mosca (Ronza). Oppure rispondere alla sfida di Putin (Magni).


L'Ue getti acqua sul fuoco ucraino
LA CRISI

L'Ue getti acqua sul fuoco ucraino

Gli interessi europei non coincidono con quelli statunitensi. L'Ue comprenda le ragioni della Russia e trasformi l'Ucraina in un ponte con Mosca, invece che in una terra di frontiera di una nuova guerra fredda, da cui perderebbero tutti.


L'Europa risponda alla sfida di Putin
IL DUELLO

L'Europa risponda alla sfida di Putin

La crisi ucraina è nata come una sfida di Putin agli interessi dell'Unione Europea e ai valori dell'Europa. Il presidente russo lancia un'Opa sui partiti e i movimenti che vogliono sfasciare l'integrazione. L'Ue deve reagire, senza attendere gli Usa.


Siria, una guerra senza "buoni"
MEDIO ORIENTE

Siria, una guerra senza "buoni"

Esteri 05_05_2014

Perché è scoppiata la guerra in Siria? Quali sono gli attori internazionali coinvolti? Cosa possono fare, ormai, le minoranze cristiane prese tra due fuochi? Il professor Sami Aoun, risponde alle domande di Massimo Introvigne.