Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Germano di Parigi a cura di Ermes Dovico

Economia


La protesta degli imprenditori, i nuovi poveri
SERRATA

La protesta degli imprenditori, i nuovi poveri

In mezzo a tante notizie di scioperi, ne troviamo anche una di serrata. Organizzata da Imprese che Resistono, ha coinvolto 5600 piccole imprese. È sintomo di un male ignorato: gli imprenditori stanno diventando i nuovi poveri.


Trasporti, acqua, scuola, il babau del "privato"
DEMAGOGIE

Trasporti, acqua, scuola, il babau del "privato"

Lo sciopero selvaggio a Genova rispondeva alla stessa logica del referendum contro la "privatizzazione" dell'acqua e le manifestazioni per la scuola pubblica: non si vuole accettare che lo Stato perda il monopolio.


Nuovi poveri
e tentazioni
stataliste
SUSSIDIARIETA'

Nuovi poveri e tentazioni stataliste

Quasi 5 milioni di nuovi poveri: l'8% della popolazione italiana fa fatica a nutrirsi e a sopravvivere. Come affrontare l'emergenza? C'è  anche l'Alleanza contro la Povertà. Ma non è una proposta priva di ambiguità.


Poveri, disoccupati, pessimisti: ritratto degli italiani
ECONOMIA

Poveri, disoccupati, pessimisti: ritratto degli italiani

Antonio Golini (Istat) sfodera i dati: 5 milioni di poveri, 6 milioni di senza lavoro, una contrazione del Pil dell'1,8%. Fra i numeri si legge un'assenza di speranza, la stessa causa che induce a emigrare e non fare più figli. 


Legge di Stabilità, la miglior manovra possibile?
ECONOMIA

Legge di Stabilità, la miglior manovra possibile?

La Legge di Stabilità presentata dal Governo è stata ampiamente criticata. Ma è la migliore possibile, se non si vuole ridisegnare il sistema Italia. Ci sarebbe da rifare il federalismo, razionalizzare la spesa, abbassare le tasse. Ma sono tutti obiettivi resi irraggiungibili dai veti incrociati. E quindi? Accontentiamoci.


Poste e Alitalia, un affare molto privato
STATO E MERCATO

Poste e Alitalia, un affare molto privato

Un'operazione "privata" che è, a tutti gli effetti, un salvataggio statale: Poste Italiane (azienda pubblica) compra una quota di Alitalia. Un accordo per far fronte a un possibile fallimento di un'azienda privatizzata.


Più Iva per tutti. Senza governo l'Italia sta peggio
TASSE E CRISI

Più Iva per tutti. Senza governo l'Italia sta peggio

Sotto il governo l'Italia soffre, senza governo l'Italia crepa. La crisi dell'esecutivo Letta fa scattare, in automatico, l'aumento dell'Iva dal 21 al 22%. Con danni previsti ai consumi, all'impresa, all'occupazione.


Economia, non basta un governo stabile
CRISI

Economia, non basta un governo stabile

La stabilità del governo Letta è la precondizione all'uscita dalla crisi economica. Ma non basta. Occorre che l'esecutivo compia scelte economiche coraggiose, su tasse e spesa pubblica, per invertire la tendenza al declino.


Il governo insegna l'evasione dalla responsabilità
I BLITZ DEL FISCO

Il governo insegna l'evasione dalla responsabilità

Economia 07_08_2013

I blitz dell'Agenzia delle Entrate – seguiti a quello di due anni fa a Cortina d'Ampezzo – dimostrano una sola cosa: il governo si muove con operazioni ridicole e demagogiche che non scardinano la vera evasione.


Tasse: pagare meno per pagare (quasi) tutti
FISCO

Tasse: pagare meno per pagare (quasi) tutti

La pressione fiscale in Italia ha superato il 54%: uno dei livelli più alti al mondo. Per la politica le uniche soluzioni possibili sono la lotta all'evasione fiscale e l'aumento delle imposte. Ma forse ridurre le imposte, rendendo quindi più facile pagarle, darebbe risultati migliori.


Il Sud cola a picco tra assistenzialismo e criminalità
DESERTIFICAZIONE INDUSTRIALE

Il Sud cola a picco tra assistenzialismo e criminalità

Economia 19_07_2013

Tra calo degli investimenti industriali (-50% dal 2001) e diffusione della povertà, la situazione al Sud sta precipitando. Ma l'unico modo di risalire è che i meridionali si rendano conto del degrado che li circonda e si mettano in gioco.


"Crisi in Europa: la salvezza è nella fedeltà alle radici"
SAM GREGG

"Crisi in Europa: la salvezza è nella fedeltà alle radici"

Economia 18_07_2013

La crisi economica europea nasconde dietro a sè una crisi di valori. A dirlo è Sam Gregg, Direttore ricerche dell’Acton Institute for the Study of Religion and Liberty. L'Europa deve guardare alla propria storia per trovare un rilancio: il Medioevo infatti fu un momento di straordinaria crescita culturare ed economica.