Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Albino di Angers a cura di Ermes Dovico

Scuola


Educazione, ci salverà la scuola parentale
UNA SCUOLA DA RIFARE

Educazione, ci salverà la scuola parentale

I dati sulla scuola italiana sono drammatici: un adolescente su 3 è analfabeta funzionale e l'abbandono delle scuole superiori è a livelli allarmanti. Ma le risposte che arrivano dagli "esperti", che puntano quasi esclusivamente sulla tecnologia, possono solo peggiorare la situazione. Perché per educare ci vuole ben altro e nel futuro, solo le scuole parentali saranno in grado di rispondere.


Scuola, una proposta di giustizia
COSTO STANDARD

Scuola, una proposta di giustizia

Il costo standard di sostenibilità per la scuola pubblica tutta, statale e paritaria, è la risposta al vicolo cieco in cui si è cacciata la scuola italiana. È il senso del DDL presentato in Senato il 10 luglio per garantire un'effettiva libertà di educazione.


Elogio del tempo della vacanza
IL BELLO DELLA SCUOLA/3

Elogio del tempo della vacanza

La nostra società ci gestisce spesso il tempo ora per ora, ma l’uomo continuamente occupato si conosce di meno. Così corre il rischio di non cogliere bene la complessità dell’animo umano, quel senso di vuoto che è ad un tempo desiderio di compimento e di infinito. Le vacanze sono per eccellenza il momento in cui abbiamo a disposizione più tempo libero: da come lo usiamo si può capire meglio chi siamo.


3,7 milioni di bambini afghani, metà di quelli in età scolare, non frequentano la scuola
Afghanistan

3,7 milioni di bambini afghani, metà di quelli in età scolare, non frequentano la scuola

Svipop 31_05_2019 Anna Bono

La guerra, gli attacchi alle scuole, triplicati nel 2018, la discriminazione di genere che penalizza le bambine, la carenza di insegnanti impediscono a metà dei giovani afghani di andare a scuola


L’Africa detiene il primato dell’esclusione scolastica
Unesco

L’Africa detiene il primato dell’esclusione scolastica

Svipop 28_05_2019 Anna Bono

262 milioni di bambini in età scolare non frequentano la scuola. L’area geografica con più esclusi dall’istruzione scolastica è l’Africa sub sahariana. Bambine e ragazze sono le più penalizzate

 


Scuola, ricominciamo dalla buona educazione
IL CASO VENETO

Scuola, ricominciamo dalla buona educazione

Ha suscitato scalpore la decisione di Elena Donazzan, assessore regionale all’Istruzione del Veneto, di ripristinare una serie di regole educative per studenti e genitori che ridiano il giusto ruolo agli insegnanti. Non è solo una questione di forma.


Scuole: il criterio del successo non è l'efficienza
FONDAMENTI EDUCATIVI

Scuole: il criterio del successo non è l'efficienza

La classifica delle scuole superiori di Eduscopio è diventata punto di riferimento per le famiglie. Nelle prime posizioni molti istituti paritari, ma il successo negli studi è solo uno dei frutti di un percorso adeguato. Per esempio, una delle doti che un giovane può “portare a casa” da un percorso educativo valido è di saper stare di fronte agli insuccessi. Il miglior giudizio nasce ancora dall'incontro e dal passa-parola.


Una scuola vieta i cellulari: «Meglio guardare le stelle»
CONTROCCORENTE SI PUO'

Una scuola vieta i cellulari: «Meglio guardare le stelle»

I problemi relazionari e scolastici legati allo smartphone e gli allarmi sulla compulsione da iPhone hanno portato il Liceo San Benedetto di Piacenza ad installare un sistema per impedirne l'uso, anche perché la proposta del Ministero dell’Istruzione, di utilizzarli per la didattica non convince i docenti. 


Oltre metà dei bambini rifugiati non va a scuola
Rifugiati

Oltre metà dei bambini rifugiati non va a scuola

Il 52% dei rifugiati ha meno di 18 anni. Solo il 61% di quelli in età scolare frequenta le elementari e solo il 23% le secondarie


Le milizie di autogestione curda hanno chiuso quattro scuole cristiane nel nord est della Siria
Siria

Le milizie di autogestione curda hanno chiuso quattro scuole cristiane nel nord est della Siria

In Siria, con un pretesto,l’autoproclamato e non riconosciuto governo curdo ha ordinato la chiusura di quattro istituti scolastici cristiani, siriaco-ortodossi e armeno-ortodossi


Il governo non uscirà dallo stallo della scuola
PAROLA DI MINISTRO

Il governo non uscirà dallo stallo della scuola

Non si può parlare di parità in un governo che vede il M5S su posizioni centraliste. Perciò, intervenendo al Meeting di Rimini, il ministro dell'Istruzione Bussetti ha confermato che l'impostazione della riforma Gentile, di quasi un secolo fa, è intoccabile. L'unica cosa che ha promesso è la revisione della legge sulla “Buona Scuola”, ossia l'ennesimo cambiamento del reperimento di docenti.


Scuola, ritorno a un compito semplice
L'APPELLO

Scuola, ritorno a un compito semplice

Tra le mille emergenze del nuovo governo non può mancare la scuola. Galli della Loggia individua dieci punti per un ritorno alle origini. Condivisibili, che faranno storicere il naso a progressisti e novatori. Aggiungiamo la fine di tutte le "educazioni a..." e del monopolio statale che blocca una vera autonomia.