Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Galdino a cura di Ermes Dovico

Vita eterna

Alleluia, le promesse di Dio si sono compiute
SANTA PASQUA 2024

Alleluia, le promesse di Dio si sono compiute

L’Alleluia è il cantico della Gerusalemme celeste e la ninnananna della Chiesa in terra. È lo stesso amore per il Signore, ma con una diversa modalità: in cielo la visione, qui la fede in Colui che è risorto.


Il Triduo, i misteri dello scontro tra la vita e la morte
VERSO LA PASQUA

Il Triduo, i misteri dello scontro tra la vita e la morte

Nei giorni del Triduo riviviamo lo scontro apocalittico tra vita e morte, luce e tenebre, odio e amore. E questo è un dramma sempre attuale, che riguarda ciascuno di noi, il nostro destino eterno. Anche nel dolore più grande, Cristo ci dà la certezza che, uniti a Lui, risorgeremo a vita nuova.


Immortalità artificiale: un avatar al posto del caro estinto
zombie tecnologici

Immortalità artificiale: un avatar al posto del caro estinto

Morto che parla: non è la tombola, bensì l'ultima promessa dell'IA, che pretende di ricreare volto e voce dei defunti. Estrema e vana illusione dell'era post-cristiana, dimenticando che è la preghiera il vero ponte verso l'aldilà.


La beatitudine – Il testo del video
ORA DI DOTTRINA / 94 – La trascrizione

La beatitudine – Il testo del video

Dio ha impresso nella natura dell’uomo un fine ultimo, senza cui non può esserci felicità. Ma il muoversi verso questo fine dipende dalla libertà dell’uomo, che può ingannarsi o no. L’essenza della beatitudine, in rapporto a intelletto e volontà.


Gli scritti di Charles de Foucauld, testimoni di conversione
IL SANTO

Gli scritti di Charles de Foucauld, testimoni di conversione

A lungo dedito ai piaceri, esploratore, ripiegato su sé stesso. Poi, la scoperta di Dio. E la sua vita cambia radicalmente, insieme alla capacità di amare. Ripercorriamo alcune tappe di san Charles de Foucauld attraverso i suoi scritti.


Giovani, accettate di poter fallire. E riscoprite la speranza
L'esortazione

Giovani, accettate di poter fallire. E riscoprite la speranza

Oggi molti problemi dei giovani nascono dalla fragilità delle famiglie e dall’assenza di paletti morali. I genitori devono insegnare ai figli che la vita reale è fatta di gioie e dolori, educandoli alla speranza e, perciò, a uno sguardo alla vita eterna.


Max, il bambino annegato tenuto in braccio da Gesù
STATI UNITI

Max, il bambino annegato tenuto in braccio da Gesù

Rivelata recentemente la storia di un bambino di 2 anni e mezzo che ha vissuto una straordinaria esperienza di pre-morte e oggi dice: «Gesù tiene in braccio tutti i bambini che cadono nell’acqua».


San Giuseppe e la buona morte (quella vera)
REDEMPTORIS CUSTOS/6

San Giuseppe e la buona morte (quella vera)

Con la secolarizzazione si è perso il senso cristiano della morte, in favore di una concezione materialista che vede nel trapasso la fine di tutto e inganna con l’eutanasia. San Giuseppe, patrono della buona morte perché spirato tra Gesù e Maria, ci ricorda invece la necessità di vivere e morire in grazia di Dio, dandoci un insegnamento attualissimo in tempo di Covid.