Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Giovanni I a cura di Ermes Dovico
Cristiani Perseguitati
a cura di Anna Bono

Il governo iracheno eleva a festività nazionale il Natale
Iraq

Il governo iracheno eleva a festività nazionale il Natale

D’ora in poi Natale sarà giorno festivo in Iraq, per cristiani e musulmani. La protesta del gran mufti Abdul-Mehdi al-Sumaidaie ha suscitato disapprovazione e richieste di rimuoverlo dall’incarico


La persecuzione dei cristiani in India si è intensificata durante l’Avvento
India

La persecuzione dei cristiani in India si è intensificata durante l’Avvento

Una scuola declassata, una chiesa violata, dei cantori malmenati per impedire loro di cantare inni natalizi. L’ostilità degli induisti nei confronti dei cristiani si accentua a Natale

 


Un Natale da ostaggio. Padre Maccalli nel presepe del Sahel
Niger

Un Natale da ostaggio. Padre Maccalli nel presepe del Sahel

Dal blog di Padre Mauro Armanino, missionario SMA, Società Missione Africane, 30 dicembre 2018


Rifiutare il Natale, festa straniera che sporca e inquina lo spirito
Cina

Rifiutare il Natale, festa straniera che sporca e inquina lo spirito

Celebrare Natale è “una vergogna bruciante”. Contro “l’invasione delle feste occidentali” autorità politiche e scolastiche in Cina invitano a celebrare piuttosto la nascita di Maozedong


I cristiani in Pakistan hanno celebrato il Natale protetti da misure di sicurezza eccezionali
Pakistan

I cristiani in Pakistan hanno celebrato il Natale protetti da misure di sicurezza eccezionali

Il governo del Pakistan hanno fatto presidiare dalla polizia le chiese per consentire ai cristiani di festeggiare il Natale al sicuro. Il 25 dicembre è stato dichiarato festa nazionale


In Cina, a Qiqihar, un convento di suore è stato semi demolito per ordine delle autorità
Cina

In Cina, a Qiqihar, un convento di suore è stato semi demolito per ordine delle autorità

Le autorità cinesi hanno ordinato lo sgombro e la demolizione di un convento di suore appartenenti a una comunità sotterranea. A nulla è valso l’intervento di monsignor Wei Jingyi


A Bomoanga un triste Natale senza padre Maccalli, da settembre nelle mani dei rapitori
Niger

A Bomoanga un triste Natale senza padre Maccalli, da settembre nelle mani dei rapitori

Dopo il rapimento di padre Maccalli, avvenuto tre mesi or sono in Niger, missionari e suore sono stati costretti a chiudere la missione di Bomoanga e a rifugiarsi nella capitale Niamey


In Pakistan per i cristiani si prepara un Natale blindato
Pakistan

In Pakistan per i cristiani si prepara un Natale blindato

Dopo l’assoluzione di Asia Bibi la tensione nel paese è molto alta. Le consuete misure di sicurezza del periodo di Natale sono state pertanto notevolmente rafforzate soprattutto nelle principali città

 


Il presidente Usa Donald Trump ha firmato una legge che definisce “genocidio” le violenze contro i cristiani in Medio Oriente
Stati Uniti

Il presidente Usa Donald Trump ha firmato una legge che definisce “genocidio” le violenze contro i cristiani in Medio Oriente

La legge firmata l’11 dicembre dal presidente degli Stati Uniti definisce “genocidio” i crimini di gruppi jihadisti perpetrati in Iraq e in Siria contro cristiani e yazidi


Il governo egiziano dispone la regolarizzazione di altre 151 chiese cristiane
Egitto

Il governo egiziano dispone la regolarizzazione di altre 151 chiese cristiane

La regolarizzazione delle chiese prive di autorizzazione è un provvedimento amministrativo importante, segno della volontà del governo egiziano di tutelare la minoranza cristiana


Arrestati in Cina cento cristiani di una Chiesa domestica protestante
Cina

Arrestati in Cina cento cristiani di una Chiesa domestica protestante

La polizia tra il 9 e il 10 dicembre ha arrestato decine di fedeli della Chiesa della Prima Pioggia dell’Alleanza, una Chiesa sotterranea guidata dal pastore Wang Yi

 


Accusati di sedizione e terrorismo i leader del maggiore partito islamista
Pakistan

Accusati di sedizione e terrorismo i leader del maggiore partito islamista

Rischiano l’ergastolo i leader del principale partito islamista, il Tehreek-i-Labbaik Pakistan, accusati di sedizione e terrorismo per aver guidato le proteste contro l’assoluzione di Asia Bibi