Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Casimiro a cura di Ermes Dovico

Promessi sposi

Anche una piccola formica può rovinare la nostra esistenza
100 ANNI DI CALVINO / 18

Anche una piccola formica può rovinare la nostra esistenza

Sin dalla notte dei tempi gli esseri umani coltivano l'aspirazione a fuggire dalla quotidianità per cercare la felicità nella natura incontaminata. La ritroviamo nell'incipit del lungo racconto "La formica argentina".


Per le strade di Monza, alla ricerca di Manzoni
VACANZE LETTERARIE/1

Per le strade di Monza, alla ricerca di Manzoni

Monza è una città storicamente importante per diverse epoche, dall'Alto Medioevo al XIX Secolo. La Monaca di Monza è un personaggio tra i più celebri dei Promessi Sposi ed è realmente esistita. Una piccola guida ai luoghi manzoniani. 


I promessi sposi tornano a scuola
INCHIESTA SU MANZONI / 12

I promessi sposi tornano a scuola

Tutti studiano il capolavoro manzoniano ma ben pochi colgono il "sugo della storia", anche perché la lettura dell'opera non viene terminata sui banchi. Una nuova iniziativa editoriale si propone di valorizzarne la bellezza e il significato.


Prima infame e poi santo: l'Innominato
INCHIESTA SU MANZONI/8

Prima infame e poi santo: l'Innominato

Il personaggio dell'Innominato, nei Promessi Sposi, è stato inventato da Manzoni? Potrebbe essersi ispirato alla figura leggendaria francese di "Roberto il Diavolo". Ma Manzoni afferma di aver raccontato un personaggio reale, vissuto a cavallo fra '500 e '600: Bernardino Visconti. Che era un suo lontano parente. 


E se il manoscritto fosse stato davvero ritrovato?
INCHIESTA SU MANZONI / 2

E se il manoscritto fosse stato davvero ritrovato?

Sulla scia di altri autori, anche Manzoni finse di aver già trovato i Promessi sposi in "un vecchio autografo dilavato" risalente al Seicento. Ne parla in una lettera (la cui autenticità è stata messa in dubbio), che dà il via a nuove ipotesi sulla genesi del capolavoro manzoniano.


Quel parente infame di Manzoni
INCHIESTA SU MANZONI /1

Quel parente infame di Manzoni

Il 22 maggio 1873 moriva Alessandro Manzoni all’età di ottantotto anni. Quest’anno sarà il centocinquantesimo anniversario della morte. Per l’occasione iniziamo la rubrica Inchiesa su Manzoni


Ogni morto in guerra ha una madre che lo piangerà
IN VIAGGIO CON ENEA/29

Ogni morto in guerra ha una madre che lo piangerà

Di fronte alla morte di Eurialo, ucciso dai Rutuli, e al dolore della madre di lui, Virgilio conferisce alla guerra un volto e riflette sulle sofferenze che essa causa.