Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Pier Damiani a cura di Ermes Dovico

Manzoni

L’aneddoto di San Rocco tra mito e realtà
I PROMESSI SPOSI E IL SUGO DELLA STORIA/2

L’aneddoto di San Rocco tra mito e realtà

Per trovare le tracce della conversione di Manzoni bisogna ripercorrere la sua corrispondenza privata. 


Per le strade di Monza, alla ricerca di Manzoni
VACANZE LETTERARIE/1

Per le strade di Monza, alla ricerca di Manzoni

Monza è una città storicamente importante per diverse epoche, dall'Alto Medioevo al XIX Secolo. La Monaca di Monza è un personaggio tra i più celebri dei Promessi Sposi ed è realmente esistita. Una piccola guida ai luoghi manzoniani. 


I promessi sposi tornano a scuola
INCHIESTA SU MANZONI / 12

I promessi sposi tornano a scuola

Tutti studiano il capolavoro manzoniano ma ben pochi colgono il "sugo della storia", anche perché la lettura dell'opera non viene terminata sui banchi. Una nuova iniziativa editoriale si propone di valorizzarne la bellezza e il significato.


Tutti i peccatori sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri
il cardinal azzeccagarbugli

Tutti i peccatori sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri

Il porporato lussemburghese minimizza gli atti omosessuali per timore di discriminare. Così facendo discrimina tutti gli altri: perché sdoganare sempre e solo alcuni peccati e non tutti gli altri?


Prima infame e poi santo: l'Innominato
INCHIESTA SU MANZONI/8

Prima infame e poi santo: l'Innominato

Il personaggio dell'Innominato, nei Promessi Sposi, è stato inventato da Manzoni? Potrebbe essersi ispirato alla figura leggendaria francese di "Roberto il Diavolo". Ma Manzoni afferma di aver raccontato un personaggio reale, vissuto a cavallo fra '500 e '600: Bernardino Visconti. Che era un suo lontano parente. 


Le amicizie tra scrittori, lo stupore che alimenta la vita
IL LIBRO

Le amicizie tra scrittori, lo stupore che alimenta la vita

Il sodalizio spirituale tra Manzoni e Rosmini, testimoniato dal ricco carteggio tra i due. La presenza di Ranieri nella vita di Leopardi, due persone «quasi all’opposto». La passeggiata insieme, il 19 settembre 1931, di Tolkien e Lewis, dopo la quale il secondo annunciò la sua conversione al cristianesimo. Sono solo alcune delle 23 storie di amicizia tra scrittori raccontate in Là dove non c’è tenebra (Ares), l’ultimo libro di Paolo Gulisano.