Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Pier Damiani a cura di Ermes Dovico

Lockdown


Lockdown, vaccini e vigile attesa: Schillaci ci prende per il covid
Il NUOVO PIANO PANDEMICO

Lockdown, vaccini e vigile attesa: Schillaci ci prende per il covid

Nella bozza del nuovo piano pandemico del Ministero della Salute, sono confermati come principali strumenti di contrasto di una futura pandemia: lockdown, libertà negate, vaccini sperimentali e vigile attesa di medici che non curano, ma monitorano. Tutti gli errori della pandemia da Covid 19 eretti a sistema.


Fuga dalla Corea del Nord, il racconto di un sopravvissuto
COMUNISMO

Fuga dalla Corea del Nord, il racconto di un sopravvissuto

Una fuga che ricorda quelle dei tedeschi dell'Est: un nordcoreano è fuggito con tutta la famiglia su una piccola barca da pesca, verso la Corea del Sud. Le sue memorie del Nord sono un racconto dell'orrore. 


Mattarella esaudito: in Bicamerale Covid indagini a metà
modificato il testo

Mattarella esaudito: in Bicamerale Covid indagini a metà

In Senato il testo della Commissione di inchiesta sul covid, dopo le osservazioni del Capo dello Stato. Escluse verifiche sulla costituzionalità dei Dpcm: su lockdown e green pass ci sarà solo un giudizio politico. Salve le indagini su reazioni avverse e mancate cure. Intanto in Rai fa più scandalo un medico no vax che un pornodivo.


La Cina stenta a ripartire dopo il lockdown. E Kerry parla di clima
COMUNISMO CINESE

La Cina stenta a ripartire dopo il lockdown. E Kerry parla di clima

Nel giorno in cui John Kerry giunge a Pechino per parlare di cambiamento climatico, la Cina tira le somme della sua economia. Risultati magri post-lockdown che allontanano la decarbonizzazione. 


Test Invalsi, la prova dell'analfabetismo da lockdown
SCUOLA ITALIANA

Test Invalsi, la prova dell'analfabetismo da lockdown

I danni prodotti dalla didattica a distanza, dovuta ai lockdown nel periodo pandemico: risultati ancora insufficienti in italiano, in matematica e in inglese. Lo attesta il test Invalsi. Enorme divario fra Nord e Sud Italia.


La sedentarietà fa male, anche se si chiama "smart working"
non solo allarmi

La sedentarietà fa male, anche se si chiama "smart working"

Rischio trombosi, emicranie, problemi alla vista e alla circolazione, ecc., sono ordinariamente collegati a uno stile di vita inattivo e al lavoro "da remoto" che negli anni scorsi è stato esaltato in nome della lotta al Covid.


La Città di 15 minuti. Prove di totalitarismo verde
DISTOPIA

La Città di 15 minuti. Prove di totalitarismo verde

La Città di 15 minuti è un progetto di riorganizzazione degli spazi urbani. Oxford è l'esperimento più avanzato, ma il nome è stato coniato da Anne Hidalgo, a Parigi. Tutti i servizi devono essere entro 15 minuti di cammino o di pedale. Sembra bello, ma sarà il modo per impedire la libera circolazione.


Covid: morti e vaccini, i dati smentiscono la narrazione ufficiale
ITALIA

Covid: morti e vaccini, i dati smentiscono la narrazione ufficiale

Dopo tre anni di Covid, il tasso di letalità ufficiale in Italia è, nel complesso, ad appena lo 0,7%. Vittime principali gli over 70 (85%). I dati indicano che il tasso di letalità è sceso soprattutto per l’aumento dei casi. E confermano l’irragionevolezza di vaccinazioni di massa e restrizioni generalizzate.


Processo al Covid, ma lockdown e politici sono già "salvi"
l'inchiesta di bergamo

Processo al Covid, ma lockdown e politici sono già "salvi"

L'inchiesta di Bergamo sui morti in Val Seriana solleva più di un interrogativo tanto che lo stesso procuratore ammette la difficoltà nel riconoscere il reato di epidemia colposa e dice: «Non accusiamo nessuno». La tesi che i morti si sarebbero potuti evitare è affidata ad un modello matematico di Crisanti, mentre è completamente assente ogni analisi sull'assenza di cure precoci, che si sono dimostrate vincenti sul campo. Gli stessi politici sotto indagine saranno però "riabilitati" grazie al lockdown successivo, unico imputato che non finirà alla sbarra. 
- VIDEO: UN'INDAGINE CHE NON CI PIACE, di Riccardo Cascioli


Paura, censura e danneggiati: la pesante eredità del Covid
TRE ANNI FA INIZIò TUTTO

Paura, censura e danneggiati: la pesante eredità del Covid

A tre anni dallo scoppio della pandemia - con l'isolamento del paziente 1 di Codogno - che cosa resta della stagione pandemica che ci sembra alle spalle? Una pesante eredità di 7 questioni irrisolte e una nuova idea di uomo più vulnerabile di fronte all’emergenzialismo. Dalla paura alla censura, passando per la discriminazione, la Chiesa di Stato, i danneggiati da vaccino e la povertà. Ecco perché sono una predisposizione a reagire allo stesso modo qualora un potere sempre più totalitario dovesse individuare un nuovo nemico col quale fare i conti. 


La Ardern si dimette, fine di un'icona della sinistra
POST COVID

La Ardern si dimette, fine di un'icona della sinistra

Con una conferenza stampa che ha colto tutti di sorpresa, la premier laburista neozelandese, Jacinda Ardern, paladina della sinistra, ha dato le dimissioni dopo cinque anni complessivi alla guida del governo. Ha gestito il Covid con un lockdown durissimo che è all'origine della sua ascesa, ma anche la causa della sua ultima caduta. 


Cina, da rivolta contro il lockdown a ribellione contro Xi Jinping
COMUNISMO CINESE

Cina, da rivolta contro il lockdown a ribellione contro Xi Jinping

In Cina la rivolta contro i lockdown dilaga in tutto il Paese, dopo un incendio a Urumqi che ha provocato dieci morti, una strage aggravata dalle misure Zero Covid che hanno impedito ai soccorsi di intervenire. Ora i manifestanti non attaccano solo le autorità locali, ma il regime stesso. La protesta interroga anche le nostre coscienze.