Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Ranieri a cura di Ermes Dovico

Libertà religiosa


Chi è il pasticcere simbolo della libertà religiosa?
FEDE E RAGIONE A PROCESSO

Chi è il pasticcere simbolo della libertà religiosa?

La Corte Suprema Usa si pronuncerà su uno dei punti nevralgici della guerra fra l’America religiosa e quella progressista: la libertà di coscienza messa in pericolo dalle "nozze" Lgbt. A rappresentare chi desidera agire secondo ragione è il pasticcere Jack Phillips, chiamato a difendere la visione di Dio.


Ddl "omofobia": l'appoggio di Maroni, il silenzio della Chiesa
BAVAGLIO IN PUGLIA

Ddl "omofobia": l'appoggio di Maroni, il silenzio della Chiesa

Il presidente della Regione Puglia vuole una legge che obblighi ad educare secondo l'ideologia gender contro la libertà di espressione e di stampa "per spingere Roma ad approvarne una simile". Il tutto sta avvenendo, nel silenzio dei vescovi e con l'appoggio di Maroni, che la sta utilizzando come contropartita per il cammino dell'autonomia.


Attacco al vescovo di Madison: il disegno del diavolo sulla Chiesa
IL PRINCIPE DI QUESTO MONDO

Attacco al vescovo di Madison: il disegno del diavolo sulla Chiesa

Ora Satana non mira più a distruggere la Chiesa ma a sovvertire le norme del creatore, in modo da raggiungere un risultato ancora più grande dell’eliminazione di Dio: sottometterLo a lui, rendendoLo un suddito e il Suo corpo, che è la Chiesa, un regno infernale.


Cristiani perseguitati ma ora anche dimenticati
IL RAPPORTO ACS

Cristiani perseguitati ma ora anche dimenticati

Si intitola “Perseguitati e dimenticati". E' l'ultimo rapporto di Aiuto alla Chiesa che Soffre. Alle violenze ormai estreme in 13 paesi si aggiunge l'indifferenza dell'Occidente, che rende deludente qualsiasi intervento, soprattutto in Medio Oriente. 


Così la neolingua "tollerante" serve il totalitarismo
DISCRIMINAZIONE USA

Così la neolingua "tollerante" serve il totalitarismo

Il linguaggio usato contro i totalitarismi è ripresentato sotto mentite spoglie per imporre una visione a senso unico. Così una legge fa diventare i pro life pericolosi e gli abortisti benefattori. Una compagnia paga ai dipendenti la marcia contro Trump e chi dissente è licenziato. Persino chi si rifiuta di celebrare il satanismo ora viene denunciato.


Carcere a chi chiama un trans con il pronome giusto
CALIFORNIA

Carcere a chi chiama un trans con il pronome giusto

Nella democratica California dopo il divieto a curare i propri figli, arriva l'obbligo a chiamare i pazienti delle cliniche di ricovero che si sentono del sesso opposto al quale appartengono come fossero tali. Pena la multa e il carcere. Così dal "chiedere diritti" gli attivisti Lgbt sono arrivati alla "punizione" di chi non sposa la loro visione.