Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Martino I a cura di Ermes Dovico

Jihadisti

Mozambico e Nigeria in balìa del jihad. Vescovi angosciati
AFRICA

Mozambico e Nigeria in balìa del jihad. Vescovi angosciati

Esteri 19_12_2022 Anna Bono

In Mozambico diverse province sono infestate da al-Shabaab e il capo della polizia chiede ai civili di difendersi con ogni mezzo. In Nigeria, alle violenze dei jihadisti, si aggiungono quelle dei banditi comuni. Esempi di “Stati falliti”. E i vescovi dei due Paesi si dicono preoccupati.


Due sacerdoti uccisi a gennaio, una suora ancora in mano ai jihadisti
Lutti in Africa e in Asia

Due sacerdoti uccisi a gennaio, una suora ancora in mano ai jihadisti

L’anno si apre con due sacerdoti uccisi, in Burkina Faso e nelle Filippine, e con una suora da quattro anni nelle mani dei jihadisti in Mali


Libia, pronto anche l'Egitto a scendere in guerra
CLIMA TESO

Libia, pronto anche l'Egitto a scendere in guerra

Se le forze di Tripoli appoggiate dai turchi tentassero la conquista di Sirte e al-Jufra, l'Egitto interverrebbe direttamente con il consenso dei capi tribù della Cirenaica. Il Cairo non può accettare la minaccia turca al proprio confine. Intanto si intensificano le voci sui jihadisti siriani arrivati e in arrivo sulle coste italiane.


12 pakistani sono in carcere in Mozambico con l’accusa di immigrazione illegale
Emigrazioni illegale

12 pakistani sono in carcere in Mozambico con l’accusa di immigrazione illegale

Soccorsi al largo del porto di Beira, sostengono di essere pescatori, ma potrebbero invece essere legati ai jihadisti attivi nella provincia di Cabo Delgado


In Somalia i leader religiosi in prima linea contro il virus
Covid-19

In Somalia i leader religiosi in prima linea contro il virus

Svipop 02_04_2020 Anna Bono

 

Imam e maestri delle madrasse, le persone di cui la popolazione si fida di più, costituiranno la “armata anti-corona” incaricata di spiegare le misure sanitarie e smentire le credenze sul virus


La Francia fa i conti con i jihadisti di ritorno
ISLAM

La Francia fa i conti con i jihadisti di ritorno

Alla fine di maggio erano 277 i jihadisti "restituiti" alla Francia, soprattutto dalla Turchia, e almeno altri 600 ancora premono per tornare. Servizi in allarme per la pericolosità di questi "revenants", che vanno ad unirsi alle altre centinaia di jihadisti che sono controllati sul suolo francese.


La Chiesa augura ai musulmani un felice Eid-ul-Fitr
Bangladesh

La Chiesa augura ai musulmani un felice Eid-ul-Fitr

La Chiesa cattolica rivolge un messaggio di auguri ai musulmani per la fine del Ramadan. Il paese si attrezza per meglio difendere i cristiani dai jihadisti ed evitare attentati alle chiese


Un nuovo attacco a una chiesa
Burkina Faso

Un nuovo attacco a una chiesa

Una chiesa nel nord del Burkina Faso è stata attaccata da uomini armati mentre era in corso la celebrazione della messa domenicale. Gli aggressori hanno ucciso quattro fedeli


Falsa la notizia del rinvenimento del corpo di don Joël Yougbaré
Burkina Faso

Falsa la notizia del rinvenimento del corpo di don Joël Yougbaré

È stata smentita dal vescovo di Dori la notizia del ritrovamento del cadavere di don Joël Yougbaré, il sacerdote scomparso il 17 marzo scorso mentre rientrava nella sua parrocchia a Djibo

 


Islamisti responsabili e cristiani vittime. Ma non si può dire
SRI LANKA

Islamisti responsabili e cristiani vittime. Ma non si può dire

Mentre emerge chiara la responsabilità del gruppo islamista National Thowheed Jamath nella serie di attentati del giorno di Pasqua, che hanno provocato 321 morti e oltre 500 feriti, in una Europa dominata dal "politicamente corretto" si registra un evidente imbarazzo nell'affermare responsabilità e obiettivi dei terroristi. Da Barack Obama a padre Spadaro anche una carrellata di "tweet della vergogna". Resta la domanda sul perché i cristiani siano stati l'obiettivo in un paese a maggioranza buddhista.


Padre Antonio César Fernandez, il primo sacerdote ucciso nel 2019
Burkina Faso

Padre Antonio César Fernandez, il primo sacerdote ucciso nel 2019

Padre Antonio César Fernandez, missionario salesiano in Burkina Faso, è stato ucciso il 15 febbraio a un posto di blocco durante un attaccato molto probabilmente jihadista


Sulla guerra in Siria sentiamo solo la campana dei jihadisti
IPOCRISIA SU GHOUTA

Sulla guerra in Siria sentiamo solo la campana dei jihadisti

La battaglia di Ghouta Est, con le sue stragi di civili, è al centro dell'agenda internazionale umanitaria. Parrebbe un massacro compiuto dal regime contro un popolo disarmato. Ma non è così. A Damasco, i civili e soprattutto i cristiani soffrono sotto i bombardamenti dei jihadisti... di Ghouta. Bombe e razzi di cui non parla nessuno. Perché prevalgono, anche qui, gli interessi delle monarchie sunnite che appoggiano i ribelli.