Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Guglielmo da Vercelli a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

La prova dell’umiltà

Grande è la tua fede! (Mt 15,28)

Schegge di vangelo 20_08_2023 English Español

In quel tempo, partito di là, Gesù si ritirò verso la zona di Tiro e di Sidòne. Ed ecco una donna Cananèa, che veniva da quella regione, si mise a gridare: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide! Mia figlia è molto tormentata da un demonio». Ma egli non le rivolse neppure una parola. Allora i suoi discepoli gli si avvicinarono e lo implorarono: «Esaudiscila, perché ci viene dietro gridando!». Egli rispose: «Non sono stato mandato se non alle pecore perdute della casa d'Israele». Ma quella si avvicinò e si prostrò dinanzi a lui, dicendo: «Signore, aiutami!». Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini». "È vero, Signore", disse la donna, "eppure i cagnolini mangiano le briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni". Allora Gesù le replicò: «Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri». E da quell'istante sua figlia fu guarita. (Mt 15,21-28)

Quando ci avviciniamo al Signore potrebbe esserci un momento nel quale non è facile per noi rimanere fermi sulla posizione che abbiamo deciso di mantenere, cioè stare dalla sua parte. Per questo potremmo avere un forte sconforto, nel quale ci sembra che il Signore non ci stia ascoltando o non ci aiuti. Il segreto è contenuto nelle parole: «È vero». È sempre e comunque vero che Gesù è Dio e qualunque cosa deciderà è la migliore per noi. È la prova più difficile che ti aspetta. Solo una forte perseveranza prima e una sincera umiltà dopo ti potranno dare la forza nel momento in cui tutto sembra crollare.