Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Enrico II a cura di Ermes Dovico

Legge nera

Pakistan, nuove vittime della caccia ai "blasfemi"
ISLAM

Pakistan, nuove vittime della caccia ai "blasfemi"

Pakistan. Un musulmano impiccato dalla folla perché accusato di blasfemia, un buddista linciato dalla folla per lo stesso motivo. E un gruppo di estremisti ha profanato un cimitero ahmadi, setta "eretica". Sono gli ultimi di una serie di casi in cui la popolazione si fa giustizia da sé, dopo che qualcuno, senza prove, viene accusato di blasfemia.


"Blasfema" denunciata in Italia: in carcere in Marocco
IL CASO

"Blasfema" denunciata in Italia: in carcere in Marocco

Una ragazza italiana di famiglia marocchina, tornando nel Paese dei genitori, è stata arrestata, processata e condannata al  carcere per blasfemia. Nel 2019 aveva condiviso un post su Facebook (subito cancellato) con un gioco di parole sulla sura 108 del Corano. Era stata denunciata, a sua insaputa, da un'associazione islamica italiana.


Il Pakistan ricorda Shahbaz Bhatti a dieci anni dalla sua morte
Anniversari

Il Pakistan ricorda Shahbaz Bhatti a dieci anni dalla sua morte

Cattolico, ministro delle minoranze, Bhatti è stato assassinato da integralisti islamici per la sua opposizione alla legge sulla blasfemia e il suo sostegno ad Asia Bibi