Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Giacomo il Maggiore a cura di Ermes Dovico
Dupuis e il dolore che si fa accoglienza e cultura
VERSO IL 9 OTTOBRE

Dupuis e il dolore che si fa accoglienza e cultura

Quanto accaduto a Mario Dupuis, fondatore dell'opera di accoglienza Ca' Edimar di Padova è simile a quanto avvenne quando i monaci benedettini furono spinti da una civiltà in crollo a ricercare l’essenziale creando una nuova forma di vita comune. La sua storia si rifarà carne domenica a Monza nel corso della Giornata della Nuova BQ. Tutto nasce dal sacrificio di sua figlia Anna, morta a 15 anni. "Lei metteva a nudo la necessità che abbiamo di essere salvati".

-I PROTAGONISTI DI DOMENICA

-IL PROGRAMMA A MONZA


Don Vincent, dagli hippies ai malati terminali
"Cercare Dio è entrare in una Grande storia"
VERSO IL 9 OTTOBRE

Don Vincent, dagli hippies ai malati terminali "Cercare Dio è entrare in una Grande storia"

Verso la Giornata della Nuova BQ. La storia di don Vincent Nagle, tra gli ospiti del 9 ottobre: la mamma hippie, l'educazione new age. Poi qualcosa si fa largo: una domanda che è un incontro. Da lì la decisione di diventare sacerdote della Fraternità San Carlo. "Mia madre ha deciso di battezzarsi dopo aver visto quanto la Chiesa mi ha amato". Ma oggi la sfida è quella dell'educazione: "So come la cultura omosessualista abbia pianificato la sua rivoluzione. Ma il buon finale appartiene alla Grande storia di cui siamo partecipi". 

 

-IL SACRO E LA MUSICA, IL RITORNO DEL GREGORIANO di Benedetta Frigerio

-I PROTAGONISTI DELLA GIORNATA DELLA NUOVA BQ

-INCONTRI, TESTIMONIANZE DI CHI HA CERCATO E HA TROVATO 


La scuola è per i bambini, ma loro sono di Dio
STEFANO BIMBI

La scuola è per i bambini, ma loro sono di Dio

Cercare Dio tra i banchi della scuola significa permettere agli alunni di trovare sè stessi. Il bambino vede Dio come alleato della sua crescita educativa. Intervista a don Stefano Bimbi, promotore di una scuola parentale che segna una rottura con il monopolio statale dell'educazione. E segna il principio della libertà di educare. La sua testimonianza alla Giornata della Nuova BQ di domenica 9 ottobre. 

 

-UNA GIORNATA DI TESTIMONIANZE E INCONTRI

-I PROTAGONISTI E LE STORIE


 «Accompagnare un gay significa scoprire il progetto di Dio su di lui»
LUCA DI TOLVE

«Accompagnare un gay significa scoprire il progetto di Dio su di lui»

La storia di Luca Di Tolve alla Giornata della Nuova BQ. «La mia vita è cambiata quando ho capito che anche io potevo essere padre. Ognuno di noi è ferito, ma ha un progetto e accompagnare gli omosessuali significa dargli una meta, che è il progetto di Dio, non dei nostri peccati». Il grande business dell'omosessualismo: «Nessuno guadagna con un figlio avuto naturalmente».

 

-ACCOGLIERE. COSA DICE IL MAGISTERO di Roberto Marchesini


"Ogni battesimo è un progetto di martirio"
Padre Haddad e la testimonianza dei cristiani siriani
SIRIA

"Ogni battesimo è un progetto di martirio" Padre Haddad e la testimonianza dei cristiani siriani

Economia 03_10_2016

Gran parte dei cristiani siriani è rimasto in Siria. Questo perché "siamo parte del tessuto essenziale del popolo" e "non ci siamo mai sentiti una minoranza". Padre Mtanios Haddad, archimandrita melchita, porterà alla Festa della Bussola la testimonianza di fede dei cristiani siriani. E ci parla delle idee sbagliate che abbiamo dell'accoglienza dei rifugiati.

di Stefano Magni

REBWAR BASA: "SOLO RICONOSCERE CHE E' IN ATTO UN GENOCIDIO AIUTERA' I CRISTIANI A RESTARE IN SIRIA E IN IRAQ" di Paolo Facciotto

 


Edith Stein, cercare Dio nel silenzio della nostalgia
TEATRO

Edith Stein, cercare Dio nel silenzio della nostalgia

Si chiama Edith Stein, il silenzio di Dio ed è lo spettacolo che il teatro dell'Aleph porta in scena per la Festa della Bussola. «La sua vita è l'esperienza di un'anima irrequieta e nostalgica, che scopre il suo destino di ebrea portatrice della croce di Gesù guardando il Crocifisso». Intervista al regista della piece che vuole riportare in vita un teatro che parli all'uomo. 


Il "quaerere Deum" è tornare alla vetta dell'amore
LA FESTA DELLA BUSSOLA

Il "quaerere Deum" è tornare alla vetta dell'amore

Con l'abate Christopher Zielinski conosciamo il filo conduttore della festa della Bussola: quaerere Deum, cercare Dio. "L’uomo oggi non riesce a fare un passo indietro perché non ha più il ricordo della sublimità e delle vette dell’amore di Dio che superano ogni idolo. Per uscirne deve capire di essere davvero malato. Come hanno fatto i monaci, abbandonando tutto per cercare Dio e risorgere dalle rovine".

-TESTIMONIANZE, MUSICA, ARTE E TEATRO: TANTE VIE PER UNA RICERCA


"Quaerere Deum", il 9 ottobre a Monza
grande appuntamento con la Nuova BQ
EVENTO

"Quaerere Deum", il 9 ottobre a Monza grande appuntamento con la Nuova BQ

Quaerere Deum, cercare Dio. È la radice del monachesimo occidentale, quello da cui è nata – come conseguenza - la civiltà europea. È il nostro compito oggi, in una situazione analoga a quella del V secolo, davanti al crollo di una civiltà. È un compito che tante realtà stanno già vivendo, e la Giornata che la Nuova BQ ha organizzato per il 9 ottobre a Monza sarà l'occasione per incontrarne alcune.


«Solo riconoscere che è in atto un genocidio
potrà aiutare i cristiani a restare in Iraq e in Siria»
INTERVISTA

«Solo riconoscere che è in atto un genocidio potrà aiutare i cristiani a restare in Iraq e in Siria»

Padre Rebwar Basa, sacerdote iracheno, guida alla mostra ospitata dal Meeting di Rimini sulla persecuzione dei cristiani, racconta la drammatica situazione dei cristiani in Iraq.

- COSA RACCONTANO I NUMERI DELLA GUERRA IN SIRIA, di G. Gaiani

- MEETING, ORA SPUNTA LA MADONNA NELLO ZAINO