• SCHEGGE DI VANGELO

I giocattoli abbandonati

Io sono il pane della vita (Gv 6, 35)

 

English Español

In quel tempo, disse Gesù alla folla: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai! Vi ho detto però che voi mi avete visto, eppure non credete. Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me: colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell’ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno». (Gv 6, 35-40)

La vera fame che nell’uomo deve essere definitivamente appagata non è quella materiale, bensì quella spirituale. Solo così potremo sperimentare almeno un po' la felicità. Infatti quello che ricerchiamo è la vita eterna che sola può farci sperimentare la gioia vera. Infatti con le cose materiali tutti facciamo come i bambini che ricevono in dono un giocattolo tanto desiderato e poi, dopo qualche ora, lo dimenticano in un angolo della loro stanza. Solo Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo, è eterno e quindi può donarci la vera felicità. Cerchiamo quindi di seguire sempre e con costanza l’insegnamento di Gesù, per meritare un giorno la vita eterna.

English Español