Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Guglielmo da Vercelli a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

Umiliazioni

Voi tutti che siete stanchi e oppressi (Mt 11,28)

Schegge di vangelo 29_04_2023 English Español

In quel tempo Gesù disse: «Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo. Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero». (Mt 11,25-30)

Chi è chiuso nei propri giudizi non riesce a comprendere il mistero di Gesù. Non lo può conoscere ed amare. La rivelazione di Gesù viene accolta solo da chi si rende piccolo ed umile. Se il Vangelo fosse solo per i sapienti di questo mondo poveri noi. Invece chiunque si umilia sarà esaltato. Ieri sei riuscito ad accettare le piccole o grandi umiliazioni che hai subito?