Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Gregorio VII a cura di Ermes Dovico

Royal london hospital

Archie Battersbee, pollice verso dalla Corte Europea. Ora è finita
REGNO UNITO

Archie Battersbee, pollice verso dalla Corte Europea. Ora è finita

Con il rigetto dell'appello da parte della Corte Europea dei diritti umani, è fallito anche l'ultimo, disperato, tentativo, di sospendere il distacco del ventilatore da Archie Battersbee, il 12enne in coma dal 7 aprile scorso che medici e giudici vogliono far morire nel suo "miglior interesse". La battaglia si è allora spostata sulla richiesta di Hollie Dance, la madre di Archie, del trasferimento di Archie in un hospice per vivere le ultime ore. Udienza in tribunale aggiornata al 5 agosto. 
Aggiornamento 5 agosto ore 13: esito negativo per la famiglia, l'ospedale toglierà la ventilazione alle 21 ora italiana.

- ORA NON C'È PROPRIO PIÙ SCAMPO. ARCHIE BATTERSBEE DEVE MORIRE, di Riccardo Cascioli
- SENTENZA SENZA APPELLO PER ARCHIE, di Patricia Gooding Williams 
- FISSATA L'ESECUZIONE DI ARCHIE, di Patricia Gooding Williams
- L'AGGHIACCIANTE LETTERA DELL'OSPEDALE 


Ora non c'è proprio più scampo. Archie Battersbee deve morire
REGNO UNITO

Ora non c'è proprio più scampo. Archie Battersbee deve morire

Respinto anche l'estremo appello alla Corte Suprema britannica, che ha dato ragione ai medici che giudicano la morte nel suo "miglior interesse", per Archie Battersbee non c'è più speranza: alle 11 (le 12 ora italiana) inizierà il distacco dei sostegni vitali, malgrado sia stato annunciato un ultimo disperato tentativo alla Corte Europea dei Diritti Umani. Sentenza «brutale e vergognosa», la reazione di Hollie Dance, la coraggiosa mamma del 12enne in coma dal 7 aprile, che ha detto che comunque combatterà «fino all'ultimo minuto per suo figlio».
- SENTENZA SENZA APPELLO PER ARCHIE, di Patricia Gooding Williams 
- FISSATA L'ESECUZIONE DI ARCHIE, di Patricia Gooding Williams
- L'AGGHIACCIANTE LETTERA DELL'OSPEDALE


Il grido della madre: “Vogliono uccidere Archie Battersbee. Fermateli”
INTERVISTA / HOLLIE DANCE

Il grido della madre: “Vogliono uccidere Archie Battersbee. Fermateli”

Dopo la sentenza che autorizza a togliere i supporti vitali al 12enne con gravi lesioni cerebrali, i familiari di Archie ricorrono in appello e denunciano la collusione tra giudici e medici e le gravi inadempienze del London Royal Hospital: “Lo considerano morto in base a una semplice risonanza magnetica”. “Da subito erano più interessati ai suoi organi che non a salvarlo”. "Lo stanno facendo morire di fame". 


Al via l’udienza che decide sulla vita della piccola Tafida
REGNO UNITO

Al via l’udienza che decide sulla vita della piccola Tafida

Oggi, a Londra, l’Alta Corte inizierà ad analizzare il caso della bambina di 5 anni che si trova in stato di semi-coscienza. L’ospedale spinge per staccarle il supporto vitale. I genitori vogliono invece portarla in Italia, al Gaslini. Si annuncia una battaglia infuocata. E intanto l’NHS ha tentato di scippare la rappresentanza legale di Tafida alla famiglia, perché islamica.


Tafida, 2 documenti gettano nuove ombre sui medici
REGNO UNITO

Tafida, 2 documenti gettano nuove ombre sui medici

I genitori della bambina inglese a cui il Royal London Hospital vuole staccare il supporto vitale, negando il trasferimento al Gaslini, pubblicano due documenti sui suoi primi giorni di ricovero. E denunciano il comportamento dei medici, che già il 14 febbraio indicavano Tafida come potenziale donatrice di organi, spingendo per l’interruzione delle cure.


Tafida, la bimba in lotta per vivere. Come Charlie e Alfie
REGNO UNITO

Tafida, la bimba in lotta per vivere. Come Charlie e Alfie

Il Royal London Hospital vuole staccare il ventilatore a Tafida Raqeeb, 5 anni, oggi in stato di semi-coscienza dopo un’emorragia cerebrale a febbraio. Ma i suoi genitori, Mohammed e Shelina, si oppongono e il caso è già finito in tribunale. Intanto, il Gaslini di Genova si è offerto di accogliere la bambina, ma l’ospedale londinese rifiuta di concedere il trasferimento.