Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Gregorio Barbarigo a cura di Ermes Dovico

Medici senza frontiere

In Etiopia quasi tutti i profughi sono tornati a casa, o forse no
Profughi

In Etiopia quasi tutti i profughi sono tornati a casa, o forse no

Il governo etiope annuncia che in tutto il paese restano solo 100.000 sfollati. Ma le ong raccontano di ritardi negli aiuti, discriminazioni, sfollati costretti a lasciare i campi profughi a forza

 

 


Si aggrava l’epidemia di morbillo nella Repubblica democratica del Congo
Epidemie

Si aggrava l’epidemia di morbillo nella Repubblica democratica del Congo

Svipop 25_08_2019 Anna Bono

A poche settimane dall’inizio dell’anno scolastico l’epidemia di morbillo non accenna a rallentare, al contrario i casi si moltiplicano e le province coinvolte ormai sono 23 su 26

 


Congo: “emergenza sanitaria pubblica di rilevanza mondiale”
Ebola

Congo: “emergenza sanitaria pubblica di rilevanza mondiale”

Svipop 19_07_2019 Anna Bono

L’Oms il 18 luglio ha dichiarato l’epidemia di Ebola in corso da un anno nell’est della RdC “emergenza sanitaria pubblica di rilevanza mondiale”, il livello massimo di allerta


Oltre a Ebola, in Congo uccide anche il morbillo
Emergenza epidemie

Oltre a Ebola, in Congo uccide anche il morbillo

Svipop 14_06_2019 Anna Bono

L’epidemia di morbillo scoppiata in Congo a inizio anno ha già ucciso più di 1.500 persone, per lo più bambini. Per fermarla occorre vaccinare almeno il 95% della popolazione


La nave di Medici senza frontiere Aquarius non effettuerà più operazioni di soccorso nel Mediterraneo
Medici senza frontiere

La nave di Medici senza frontiere Aquarius non effettuerà più operazioni di soccorso nel Mediterraneo

Medici senza frontiere ha annunciato il 7 dicembre la sospensione definitiva delle operazioni di soccorso nel Mediterraneo con la nave Aquarius, ferma da settembre nel porto di Marsiglia


Attaccati e distrutti tre campi profughi nel nord della Repubblica Centrafricana
Repubblica Centrafricana

Attaccati e distrutti tre campi profughi nel nord della Repubblica Centrafricana

Dalla fine di ottobre nel nord del Centrafrica 25.000 sfollati vivono in condizioni estremamente precarie dopo aver perso tutto nell’incendio di tre campi profughi appiccato da un gruppo armato

 


Oxfam. “Mica abbiamo ucciso dei neonati in culla!”
Ultime notizie sullo scandalo Oxfam

Oxfam. “Mica abbiamo ucciso dei neonati in culla!”

Mentre si allarga lo scandalo degli abusi sessuali commessi da dipendenti di Ong, l’amministratore delegato di Oxfam Mark Goldring protesta che l’intensità e le dimensioni degli attacchi sono eccessive