• QUIRINALE

    Se Mattarella blinda il governo sulle politiche climatiche

    Il presidente della Repubblica ha ricevuto e dato pieno sostegno agli scienziati catastrofisti e si è impegnato a vigilare sul prossimo governo. Interferenza grave, tanto più che lo stesso Mattarella non ha voluto ricevere altri scienziati del clima che negano l'emergenza climatica. 

    • ECOLOGISMO

    Il mondo grigio sognato dai verdi di Fridays for Future

    Fridays for Future, il movimento ecologista giovanile nato dagli scioperi scolastici di Greta Thunberg, per questo venerdì 23 settembre annuncia uno sciopero globale per il clima. In vista delle elezioni propone un programma in 5 punti, da sottoporre all'attenzione di tutti i partiti. Lo abbiamo letto. È una nuova versione del comunismo. 

    • ANTICATASTROFISMO

    Non c'è emergenza climatica, scienziati sfidano i catastrofisti

    Alla Lettera aperta “allarmista” promossa da Repubblica risponde la Petizione Italiana sul Clima, con cui un gruppo di scienziati sfida i colleghi a confrontarsi sul terreno scientifico senza cedere a influenze politiche. Il World Economic Forum, che ha dato ampio spazio a Greta, sembra invece più impegnato a censurare chi non si piega alla parola d’ordine: “emergenza”.

    • DA GRETA A SACHS

    Avanzano gli oracoli green. E i costi pure

    Si è chiusa ieri a Milano la Pre-Cop 26, lasciando l’impressione di governanti succubi del nuovo verbo ecologista incarnato da Thunberg & Co. Ad Assisi al via “The Economy of Francesco” che vede tra i suoi relatori l’abortista Jeffrey Sachs. E intanto i costi della vita per imprese e famiglie aumentano in tutta Europa, per effetto delle folli politiche “verdi” di Bruxelles.

    • LA DIFFERENZA

    No, noi non ci inginocchiamo

    Non ci inginocchiamo davanti al moralismo razziale che ama tutti fuorché i bianchi, non ci inginocchiamo davanti a Madre Terra perché nostra madre è Maria, non ci inginocchiamo davanti al male minore né davanti ai diritti civili, al vocabolario arcobaleno all’abortismo o al climate change. Noi ci inginocchiamo solo davanti a Dio.

    • CHIESA E IDEOLOGIA VERDE

    Se l’omelia è sugli slogan della Giornata dell’Ambiente

    Milano, sabato 5 giugno: un parroco incentra l’omelia sulla Giornata dell’Ambiente, con un misto di riflessioni dalla Laudato si’ al “grido” di Greta. Alla base una visione pessimistica che trascura la Provvidenza e dimentica i dati che testimoniano la straordinaria crescita delle rese agricole (grazie alle nuove tecnologie) dagli anni Sessanta a oggi, con la povertà alimentare diminuita sia in termini percentuali che assoluti. Anziché gli slogan verdi, questo andrebbe detto ai giovani.

    • La riforma agraria in India

    Manifestazioni popolari contro Greta Thunberg a Delhi

     

    Il sostegno di Greta Thunberg alle proteste degli agricoltori contrari alla riforma agraria ha suscitato indignazione e proteste a livello governativo e tra la popolazione 

     

    • Fridays for Future

    Greta Thunberg in viaggio verso la Spagna su un catamarano

    Disperava di riuscire a partecipare alla COP25, ma in aiuto a Greta Thunberg che non vuole viaggiare in aereo sono accorsi due youtuber che la porteranno in Europa a bordo di un catamarano

     

     

    • Global warming

    Anche l’Unhcr acclama Greta e dichiara l’emergenza climatica

    L’Alto commissario Onu per i rifugiati Filippo Grandi risponde all’appello di Greta Thunberg e si impegna a proteggere i “rifugiati climatici”, vittime del cambiamento climatico

    • Cambiamento climatico

    A Greta Thunberg il Right Livelihood Award

    Greta Thunber è uno dei quattro vincitori del Right Livelihood Award 2019, assegnato quest’anno, oltre che a lei, a una attivista Saharawi, a un avvocato cinese e a uno sciamano Yanomani

    • CHI SALVERÀ IL MONDO?

    Non abbiamo bisogno di guru, ma di testimoni di Salvezza

    Ci vogliono imporre a tutti i costi una visione catastrofica del mondo, che potrà essere salvato solo da comportamenti ecologicamente virtuosi e sotto la guida di piccoli guru. Da menti ancora pensanti e da cattolici, abbiamo il dovere di dissentire. Il fenomeno Greta Thunberg è gravemente nocivo, soprattutto perché strumentalizza la gioventù che invece ha tanto bisogno di essere educata al Bene. I ragazzini salveranno il mondo? Niente affatto. Di Salvatore ce n'è uno solo e si chiama Gesù Cristo: parola di "giovani santi".

    • #FridaysforFuture

    Venerdì 15 marzo, tutti in piazza con Greta per salvare il clima

    Il #FridaysforFuture, l’appello di Greta Thunberg allo sciopero globale per chiedere ai leader mondiali di salvare il pianeta, è fallito. Quasi nessuno ha scioperato in Sud America, Africa e Asia