Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Germano di Parigi a cura di Ermes Dovico

Dadaab

Rimandata di un anno la chiusura dei campi profughi in Kenya
Rifugiati

Rimandata di un anno la chiusura dei campi profughi in Kenya

La chiusura in un primo tempo stabilita entro la fine di marzo è stata posticipata al giugno del 2022 dopo colloqui intercorsi tra Unhcr e governo del Kenya


Chiude il campo profughi di Dadaab
Somalia

Chiude il campo profughi di Dadaab

Il governo del Kenya chiede all’Unhcr e alla Somalia di predisporre in tempi brevi un programma di rimpatrio o riallocazione in paesi terzi degli oltre 200.000 rifugiati ospitati nel campo di Dadaab


Il campo di Dadaab ospita dal 1991 rifugiati provenienti dalla Somalia e da altri stati dell’Africa orientale
Kenya

Il campo di Dadaab ospita dal 1991 rifugiati provenienti dalla Somalia e da altri stati dell’Africa orientale

Aperto nel 1991 in Kenya per accogliere i somali in fuga dalla guerra, il campo di Dadaab ospita oggi quasi 250.000 rifugiati di diverse nazionalità che vivono in condizioni di crescente disagio


Forti piogge dopo una lunga siccità peggiorano le condizioni dei rifugiati di Dadaab
Kenya

Forti piogge dopo una lunga siccità peggiorano le condizioni dei rifugiati di Dadaab

 

I rifugiati di Dadaab provati dalla siccità ora devono affrontare i disagi causati dalle forti piogge, mentre sia Save the Children che il Pam sono costretti a ridurre operazioni e razioni alimentari


Anche le malattie mentali contribuiscono all’emergenza sanitaria nei campi profughi
Kenya

Anche le malattie mentali contribuiscono all’emergenza sanitaria nei campi profughi

Tra i rifugiati somali e sud sudanesi ospiti dei campi profughi di Kakuma e Dadaab aumentano i casi di depressione tra chi non ha prospettive di ritorno a casa


Il Kenya costringe i rifugiati somali a lasciare il campo di Dadaab
Kenya

Il Kenya costringe i rifugiati somali a lasciare il campo di Dadaab

Il governo del Kenya maschera come rimpatrio volontario l’espulsione di migliaia di rifugiati somali ospiti del campo profughi di Dadaab