Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Guglielmo da Vercelli a cura di Ermes Dovico
Borgo Pio
a cura di Stefano Chiappalone

Vespri e Te Deum

Riti di fine anno in Vaticano (con l'addio a Benedetto)

Liturgie natalizie e commozione per Benedetto XVI, rievocando, in Vaticano e nel mondo, quella toccante Pasqua del 2005...

Borgo Pio 31_12_2022

Anche il passaggio da un anno civile all'altro si intreccia con il calendario liturgico e quindi con le relative liturgie presiedute dal Papa. Il primo giorno dell'anno conclude infatti l'ottava di Natale, all'insegna della gratitudine per il tempo trascorso e dell'affidamento a Maria. Ma anche del lutto per la morte del Papa emerito Benedetto XVI.

Alle 17:00 in Basilica il Santo Padre presiede i Primi Vespri con cui si apre la celebrazione della solennità di Maria Santissima Madre di Dio e il canto del Te Deum in ringraziamento per l'anno concluso. Domani invece alle 10 la Santa Messa e alle 12:00 l'Angelus.

Giorni di Natale che rievocano quella Pasqua del 2005 in cui una preghiera corale accompagnava l'agonia di San Giovanni Paolo II, ridestando commozione in Vaticano e nel mondo intero dopo l'annuncio – dato mercoledì da stesso papa Francesco – dell'aggravamento delle condizioni di Benedetto XVI. Ieri è stata celebrata una Messa in Laterano per il Papa emerito, che – abbracciato da una sconfinata rete di preghiera – proprio oggi è entrato nell'eternità.