Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Guglielmo da Vercelli a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

Perfetto nell’umiltà

Se invece muore (Gv 12,24)

Schegge di vangelo 10_08_2023 English Español

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna. Se uno mi vuole servire, mi segua, e dove sono io, là sarà anche il mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorerà». (Gv 12,24-26)

Bisogna morire al mondo per raggiungere la vita eterna. Certo sono parole molto dure da comprendere: come si può odiare la propria vita? Ma Gesù si riferisce alla vita apparente, non certo quella vera, cioè quella eterna. Rifuggire dai piaceri illeciti, dai divertimenti distraenti, dagli assorbimenti frenetici degli affari non vuol dire rinunciare a condurre una vita anche materiale, ma significa far sì che questa non prenda il sopravvento su quella spirituale. Dunque seguire Gesù e servirlo significa mettere sempre al primo posto lo Spirito e i beni celesti che lui ci ha mostrato e insegnato a cercare. E la via migliore per guadagnare la vita eterna è la via dell'umiltà e della croce. Sei pronto?