Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Guglielmo da Vercelli a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

Non riflettiamo abbastanza

Chi fa la verità viene verso la luce (Gv 3,21)

Schegge di vangelo 19_04_2023

In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: «Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio. E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno amato più le tenebre che la luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la luce, e non viene alla luce perché le sue opere non vengano riprovate. Invece chi fa la verità viene verso la luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio». (Gv 3,16-21)

Dio ha dimostrato di amare tanto noi uomini, al punto da sacrificare il suo unico Figlio per noi. Certo lo sappiamo, ma non riflettiamo abbastanza che non ci ha salvato in generale, bensì per ognuno di noi. E lo ha fatto per salvarci dal peccato e, in ultima analisi, dall'inferno. Sei pronto a ricevere un simile amore? Poi fai una domanda e rispondi sinceramente: come ti disponi a ricevere Gesù ogni domenica? E dopo la Messa ti fermi un po' a ringraziare Gesù del grande dono che ti ha fatto?