• SCHEGGE DI VANGELO

Le opere buone

Non chiunque mi dice: "Signore, Signore", entrerà nel regno dei cieli (Mt 7, 21)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non chiunque mi dice: "Signore, Signore", entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia. Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande». (Mt 7, 21.24-27)

Sant’Agostino scrisse: “Dio che ti ha creato senza di te, non ti salverà senza di te”. Questa verità ci ricorda che non dobbiamo illuderci di giungere alla salvezza professando la fede senza le opere buone che dobbiamo fare. Abbiamo pregato oggi? Bene, ma non basta. Pensa adesso ad una cosa buona che puoi fare o dire per mettere in pratica il vangelo di oggi.

Dona Ora