Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santa Lutgarda a cura di Ermes Dovico
SCHEGGE DI VANGELO

I diritti delle donne

Sepolcri imbiancati (Mt 23,27)

Schegge di vangelo 30_08_2023 English Español

In quel tempo, Gesù parlò dicendo: «Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che assomigliate a sepolcri imbiancati: all’esterno appaiono belli, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni marciume. Così anche voi: all’esterno apparite giusti davanti alla gente, ma dentro siete pieni di ipocrisia e di iniquità. Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che costruite le tombe dei profeti e adornate i sepolcri dei giusti, e dite: “Se fossimo vissuti al tempo dei nostri padri, non saremmo stati loro complici nel versare il sangue dei profeti”. Così testimoniate, contro voi stessi, di essere figli di chi uccise i profeti. Ebbene, voi colmate la misura dei vostri padri». (Mt 23,27-32)

I moderni farisei sono considerati benefattori perché si prodigano in lodevoli attività filantropiche e si ergono a guide e maestri dell’umanità. È normale che la Chiesa venga perseguitata da questi benefattori, come Gesù veniva perseguitato dai farisei del tempo. Infatti, come spiega Gesù, è inutile descrivere con termini positivi ciò che buono non è, perché in tal modo, cercando di mascherare con belle parole il male, non si fa altro che confermare l’intrinseca malvagità delle azioni. Per questo chi si fida del Signore non cade nella trappola degli odierni farisei che considerano l’omicidio dell’innocente una cosa buona avendola travestita da "aborto terapeutico" oppure "diritti delle donne".