Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Ranieri a cura di Ermes Dovico

Yemen


Un piano da 45 milioni di dollari per gli emigranti irregolari del Corno d’Africa
Oim

Un piano da 45 milioni di dollari per gli emigranti irregolari del Corno d’Africa

Per realizzare un piano triennale in favore degli emigranti irregolari del Corno d’Africa e dell’Africa orientale l’Organizzazione internazionale per le migrazioni chiede 45 milioni di dollari

 


I rifugiati somali in Yemen vogliono tornare a casa
Somalia

I rifugiati somali in Yemen vogliono tornare a casa

L’Unhcr, in collaborazione con l’Oim, dal 2017 ha riportato in Somalia dallo Yemen in guerra oltre 2.000 rifugiati grazie al programma “Ritorni volontari assistiti”

 


Con l'Iran Trump prova una soluzione alla coreana
NEGOZIATI

Con l'Iran Trump prova una soluzione alla coreana

Esteri 30_07_2018

Dietro i duri scambi di accuse e minacce tra il presidente americano e i leader iraniani, c'è la strategia americana già realizzata con la Corea del Nord di arrivare a un patto per la denuclearizzazione. Con il progetto di arrivare a disinnescare gli altri conflitti nella regione.


Prosegue il rimpatrio degli emigranti africani in fuga dai combattimenti in Yemen
Yemen

Prosegue il rimpatrio degli emigranti africani in fuga dai combattimenti in Yemen

L’Oim ha aperto un corridoio umanitario in Yemen per portare in salvo gli emigranti e i rifugiati africani 


Il 19 luglio una imbarcazione con 160 emigranti a bordo è affondata nel golfo di Aden
Golfo di Aden

Il 19 luglio una imbarcazione con 160 emigranti a bordo è affondata nel golfo di Aden

Una barca partita dalla Somalia e diretta in Yemen è affondata al largo delle coste yemenite. Trasportava emigranti somali ed etiopi diretti nei paesi del Golfo

 


L’arrivo di centinaia di yemeniti senza visto preoccupa la Corea del Sud
Corea del Sud

L’arrivo di centinaia di yemeniti senza visto preoccupa la Corea del Sud

La Corea del Sud proibisce agli yemeniti entrati nel paese senza visto di circolare liberamente. Contro i “falsi rifugiati” sono state raccolte già 350.000 firme


Hodeida, battaglia decisiva nella guerra yemenita
SUNNITI CONTRO SCIITI

Hodeida, battaglia decisiva nella guerra yemenita

La lunga e sanguinosissima guerra civile nello Yemen potrebbe essere giunta a una svolta decisiva. La coalizione sunnita, guidata dall'Arabia Saudita e i regolari yemeniti stanno assediando il porto strategico di Hodeida, tenuto dai ribelli sciiti Houthi (appoggiati dall'Iran). Potrebbe essere la battaglia finale, ma sarà dura.


È fallito un piano per evacuare i civili minacciati dai combattimenti a Hodeidah
Yemen

È fallito un piano per evacuare i civili minacciati dai combattimenti a Hodeidah

È fallito un piano per evacuare i civili minacciati dai combattimenti a Hodeidah


La lunga mano dell'Iran (e del Qatar) sullo Yemen
JIHAD

La lunga mano dell'Iran (e del Qatar) sullo Yemen

Da tre anni i ribelli sciiti della milizia Houthi hanno scatenato una guerra civile nello Yemen. Prima hanno provato a prendere il controllo del paese con un golpe, poi lo stanno destabilizzando con la loro guerriglia. La mano che c'è dietro è evidente: è l'Iran che cerca di destabilizzare la regione, appoggiato dal Qatar.

HEZBOLLAH AI TROPICI di Lorenza Formicola


Un’emergenza umanitaria nell’emergenza: la condizione degli emigranti africani in Yemen
Yemen

Un’emergenza umanitaria nell’emergenza: la condizione degli emigranti africani in Yemen

 

La guerra non dissuade somali ed etiopi dall’intraprendere il pericoloso viaggio attraverso il golfo di Aden, diretti in Yemen dove li attendono violenze e abusi

 


Decine di emigranti africani annegano nel Golfo di Aden
Naufragio nel Golfo di Aden

Decine di emigranti africani annegano nel Golfo di Aden

 

Continuano a morire gli emigranti lungo una delle rotte di mare più pericolose, quella del Golfo di Aden, percorsa dagli africani che dal Corno d’Africa cercano di raggiungere lo Yemen


Bombe italiane in Yemen? Un falso scoop
COMMERCIO DI ARMI

Bombe italiane in Yemen? Un falso scoop

Sono paradossali le accuse del New York Times all'Italia per le bombe costruite in Sardegna e vendute all'Arabia Saudita. Non solo sono cose note e legali, ma l'Italia è solo il sesto fornitore saudita: la maggior parte delle bombe sono americane, britanniche e francesi.