• SCHEGGE DI VANGELO

Non avere fede

È inevitabile che vengano scandali (Lc 17,1)

English Español

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «È inevitabile che vengano scandali, ma guai a colui a causa del quale vengono. È meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli. State attenti a voi stessi! Se il tuo fratello commetterà una colpa, rimproveralo; ma se si pentirà, perdonagli. E se commetterà una colpa sette volte al giorno contro di te e sette volte ritornerà a te dicendo: “Sono pentito”, tu gli perdonerai». Gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!». Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe». (Lc 17,1-6)


È una grave responsabilità porre ostacoli ai piccoli, ovvero i deboli nella fede, con il rischio di farli cadere nel peccato. Rifletti se una tua parola o un tuo comportamento recente hanno messo in pericolo chi ti ha sentito o visto. Ricorda inoltre che un cristiano non potrà mai tollerare tranquillamente il male. Infatti, secondo l'insegnamento di Gesù, il male subìto va perdonato, ma solo quando ci sia il reale pentimento.

 

Dona Ora

English Español